Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo nel nostro letto. Ecco perché è importante prendersi cura della propria biancheria da letto lavandola e cambiandola regolarmente. Scopri quante volte è necessario adottare questo gesto fondamentale per la nostra igiene.

Il cambio della biancheria da letto è un compito essenziale per preservare la nostra salute e mantenere una buona igiene. Lenzuola, piumini e cuscini sono costantemente a contatto con il nostro corpo, per questo è importante cambiarli. Un esperto indica la frequenza con cui devono essere sostituiti.

Cambiare la biancheria da letto è essenziale per eliminare i batteri

La pulizia della biancheria da letto è una delle azioni fondamentali da adottare per mantenere una buona igiene e una buona salute. Diversi parametri devono essere presi in considerazione quando si lavano lenzuola, federe e copripiumini. Se  questo lavaggio regolare è necessario , è perché elimina batteri e microbi  che proliferano nella biancheria da letto. Il sudore prodotto durante la notte è anche uno spunto per acari della polvere e germi, che compaiono in un ambiente umido.

biancheria da letto

logo pinterest

Biancheria da letto – Fonte: spm

Quanto spesso dovresti cambiare la tua biancheria da letto?

Funghi, batteri e pelle morta sono per noi elementi nocivi che si possono trovare nelle lenzuola. Per il  quotidiano Business Insider , Philip Tierno, ricercatore di microbiologia alla New York University, spiega che le lenzuola andrebbero cambiate almeno una volta alla settimana. Se dormi da solo e fai la doccia di notte, puoi cambiarli ogni due settimane. D’altra parte, se tendi a fare spuntini nel letto o dormi nudo, si consiglia di cambiarli ogni settimana. I batteri presenti nella lettiera, infatti, possono essere responsabili di infezioni e malattie. Secondo la ricerca da lui condotta,  nella biancheria da letto proliferano non meno di 16 microrganismi. Tra questi, pollini, tracce di terra e persino funghi di animali per chi li possiede. Risultato: questo aumenta notevolmente il rischio di allergie.

lenzuola

logo pinterest

Biancheria da letto – Fonte: spm

Gli acari della polvere proliferano nelle lettiere

Il motivo per cui dovresti cambiare la biancheria da letto almeno una volta alla settimana è che puoi trovare da 100.000 a 10 milioni di acari della polvere in un materasso. Se è importante cambiare la biancheria da letto il più frequentemente possibile, è perché possono esporvi al rischio di malattie come riniti, eczemi e allergie.

cambio biancheria

logo pinterest

Cambio delle lenzuola – Fonte: spm

A che temperatura va lavata la biancheria da letto?

Per eliminare gli acari della polvere, è importante pulirli ad alta temperatura. Fai il bucato mettendo la lavatrice a una temperatura di 60°C per  sbarazzarti di insetti  invisibili a occhio nudo e germi. È inoltre importante, per evitare accumuli di sudore, adottare biancheria da letto in cotone, più assorbente. Per evitare tutti i microrganismi che possono depositarsi sulle tue lenzuola,  preferisci dormire in un ambiente fresco e asciutto  perché gli acari della polvere proliferano nell’umidità. Puoi anche investire in coperture antiacaro per materassi e piumini. Sebbene proteggano, sarà ovviamente necessario sostituirli con la stessa frequenza della biancheria da letto convenzionale.

Ora che sai quanto spesso dovresti cambiare le lenzuola, puoi assicurarti di seguire questi suggerimenti sopra menzionati, al fine di evitare la proliferazione degli acari della polvere nella tua biancheria da letto.