Perfetti per la preparazione di salse, succhi, bevande e pietanze di ogni genere, i pomodori sono ricchi di sostanze nutritive e hanno molteplici benefici. Conservarli bene è fondamentale per prolungarne la durata senza perdere le loro qualità nutrizionali. Scopri come mantenerli quotidianamente.

Una cosa è certa: il pomodoro è un frutto che si presta alla preparazione di tanti piatti prelibati. Un solo interrogativo incombe sulla conservazione di questo succoso alimento: va conservato in frigorifero?

Quasi tutte le famiglie francesi (95%) assaggiano questo prodotto del Sud America. Nel 2018 il consumo pro capite di pomodoro fresco è stato di 13,5 kg annui. Senza dubbio, questo frutto della famiglia della belladonna (come le patate o le melanzane) è uno dei prodotti di punta dell’estate. In Francia ne esistono più di 500 varietà, per quasi altrettanti gusti diversi.

Ci sono molti modi per gustare i pomodori di stagione. Se sei una di quelle persone che consumano regolarmente frutta e verdura, probabilmente dovresti usare il frigorifero come spazio di conservazione per questo cibo, giusto?

Il frigorifero è il miglior dispositivo per proteggere i prodotti dal degrado naturale, ma diversi esperti di salute e nutrizione avvertono di evitare di conservare lì i pomodori per evitare la perdita nutrizionale del cibo e per il cambiamento di sapore indotto da questo dispositivo. Alcune ricerche supportano anche questa teoria.

Ecco come conservare i pomodori nel modo giusto

pomodori da frigorifero

logo pinterest

Pomodori in frigo – Fonte: spm

Il  pomodoro , oltre ad essere un alimento molto gustoso, è ricco di sostanze nutritive. Possiamo preparare deliziose e varie ricette con la frutta, che vanno dalle insalate alle salse da mangiare per le carni.

Tuttavia, il pomodoro rimane un alimento con una breve conservabilità. Ciò significa che una volta tagliato, va consumato il più velocemente possibile. E nel caso in cui non si consumi tutto in una volta, è importante seguire alcuni consigli per mantenere una buona conservazione della frutta.

Qui c’è una tecnica per conservare il pomodoro, ma soprattutto è importante sottolineare che va applicata solo ai pomodori meno maturi.

Si consiglia di mettere questi frutti in luoghi più freschi ea temperatura ambiente. Inoltre, conserva sempre i pomodori capovolti. Questo è un formidabile trucco per prolungarne la conservazione.

Pomodoro: quando è il momento migliore per consumarlo?

Il pomodoro di stagione è disponibile solo da giugno a settembre sui banchi del mercato, o anche a fine maggio per i più precoci, i più tenaci potendo crescere fino a metà ottobre. Prima e dopo, il frutto viene coltivato industrialmente, in serra o fuori terra. Un pomodoro di qualità viene raccolto quando è maturo, dopo aver sfruttato i raggi del sole.

Dato che non viaggia bene, è preferibile privilegiare i produttori locali e i cortocircuiti, e gustarlo velocemente: crudo in un’insalata mista o appena condito con un filo d’olio d’oliva, cotto alla provenzale o in una tian di verdure o, ovviamente farcito.

Altri alimenti che non possono essere conservati in frigorifero

Oltre ai pomodori, ci sono altri alimenti che non possono essere conservati in frigorifero perché possono anch’essi perdere sapore e capacità nutritive.

anguria e melone

fette di anguria

logo pinterest

Due fette di anguria in frigo – Fonte: spm

La conservazione di entrambi  i frutti interi  a temperatura ambiente assicurerà il mantenimento delle proprietà antiossidanti. Se sono già tagliate, vi consigliamo di conservarle in frigorifero per tre o quattro giorni al massimo.

Patate

sbucciare le patate

logo pinterest

Pelare patate – Fonte: spm

Le patate   sono un altro alimento che va tenuto anche fuori dal frigorifero E per una buona ragione, quando questo è il caso, il loro amido può diminuire, il che le lascerà con un gusto e un aspetto più farinoso.

crema di nocciole

La crema di nocciole è anche un alimento da tenere fuori dal frigorifero perché il suo particolare sapore è ancora più intenso quando non è refrigerata. Per non parlare del fatto che la trama cambia molto se mantenuta in questo modo.