La lavatrice è uno degli elettrodomestici più essenziali. Il suo utilizzo rende la nostra vita più facile in molti modi. Il problema, dobbiamo ammetterlo, non sempre lo usiamo correttamente e tendiamo a fare certi errori. Tuttavia, per avere risultati davvero soddisfacenti, bisogna imparare a maneggiarlo correttamente, soprattutto quando si tratta di vestiti colorati. Certo, lavare un lino scuro non è così complicato, è comunque necessario tenere conto di alcuni parametri importanti per non danneggiarli.

Innanzitutto è consigliabile separare i capi per colore prima di lavarli: quelli chiari da un lato, quelli scuri dall’altro. Se hai molti capi neri, è meglio adottare un ciclo di lavaggio appositamente dedicato a loro. È inoltre necessario controllare le tasche per assicurarsi che non vi siano oggetti che potrebbero danneggiare il tamburo del dispositivo. Ecco 5 consigli utili per evitare lo scolorimento e per prolungare la vita dei tuoi capi colorati.

Usa il detersivo corretto

detergente

logo pinterest

Detergente – Fonte: spm

Non tutti   i detersivi sono adatti per i capi colorati. Prima di riempire la vaschetta del detersivo ricordatevi sempre di leggere attentamente l’etichetta dei vostri ricambi e di utilizzare l’esatta quantità indicata dal produttore. A volte la polvere è preferita al liquido e viceversa. Capita anche, con l’uso, che certi prodotti commerciali finiscano per alterare il bucato. In questo caso meglio alternare con alcuni ingredienti naturali ed ecologici, altrettanto efficaci, come l’aceto bianco, il bicarbonato o il sapone di Marsiglia.

Il programma di lavaggio

programma di lavaggio

logo pinterest

Programma di lavaggio – Fonte: spm

Le lavatrici hanno   istruzioni e descrizioni molto chiare dei loro diversi programmi. Anche in questo caso, è necessario controllarli attentamente per non commettere errori e scegliere il programma più adatto al colore dei vestiti. Ad esempio, alcuni non supportano una temperatura troppo alta o un ammollo eccessivo. Inoltre, per evitare di danneggiarli, seguire scrupolosamente le istruzioni.

rimuovere le macchie

Se i  capi  presentano macchie molto ostinate, è meglio utilizzare alcuni rimedi molto efficaci prima di iniziare il ciclo di lavaggio. Questo si chiama “pretrattamento”: puoi sfruttare il potere smacchiante e sgrassante di alcuni prodotti naturali, come il bicarbonato e il limone. Ti aiuteranno a fissare i colori e ravvivare la brillantezza dei tuoi vestiti.

Applicare la miscela di bicarbonato di sodio con alcune gocce di succo di limone sulle macchie ostinate. Lasciare agire per alcuni minuti. Evitare di strofinare la macchia, potrebbe scolorire il capo. Quindi vai direttamente al lavaggio in lavatrice.

risciacquo

Per un buon risciacquo e per evitare che i vestiti scoloriscano, aggiungi un po’ di aceto bianco. Questo ti permetterà di fissare il colore dei vestiti, di disinfettarli correttamente e di portare un tocco di morbidezza. È anche un ottimo sostituto dell’ammorbidente che, nel tempo, può danneggiare la lavatrice.

Asciugatura

asciugare i vestiti colorati

logo pinterest

Asciugatura capi colorati – Fonte: spm

Molte persone commettono ancora l’errore di asciugare i propri vestiti colorati alla luce diretta del sole. Questo è un grave errore: rischi non solo di sbiancarli, ma anche di seccarli e danneggiare la trama dei tessuti. Scegli un posto ombreggiato e appendili a testa in giù. È preferibile utilizzare grucce appese alla corda, per evitare la comparsa di segni, che molto spesso sono visibili sui vestiti scuri.

Il bucato sbiadisce a 30 gradi?

Un ciclo di lavaggio programmato a 30°C è generalmente adatto per la maggior parte dei tessuti. Infatti, oltre ad eliminare i batteri, questa temperatura aiuta anche a evitare che i vestiti si restringano e scoloriscano.

Altre precauzioni da considerare

Come puoi vedere, non basta caricare il cestello della lavatrice con una pila di vestiti e premere un pulsante per avviare il ciclo di lavaggio.

Attenzione: per precauzione, alcuni capi devono essere lavati a mano, compresa la biancheria intima e i capi delicati. I calzini, ad esempio, hanno un alto rischio di strappo con la potenza della macchina. Meglio lavarli accuratamente a mano.

Inoltre, dopo il ciclo di lavaggio, dai un’occhiata a tutti i tuoi vestiti per assicurarti che non ci siano stati problemi durante il processo. Se hai messo troppi capi, non dovrebbe sorprendere che alcuni capi abbiano ancora un cattivo odore o che non siano stati lavati correttamente. È quindi possibile che ci siano ancora dei residui di sporco. Che ti spingerà a ripetere un altro ciclo di lavaggio o a lavarli manualmente. Per evitare questo genere di inconvenienti, non caricare tanto il cestello della lavatrice!