Tutti abbiamo avuto l’esperienza, almeno una volta, di rispondere al telefono o di pensare alla lista delle cose da fare che ci aspetta mentre stiriamo un capo. In genere è l’odore di bruciato del tessuto che si è attaccato al ferro a riportarci bruscamente all’operazione in corso. Per aiutarti a pulire il tuo ferro e farlo sembrare come nuovo, scopri i seguenti consigli!

Un ferro bruciato con pezzetti di tessuto ancora attaccati alla sua superficie non serve più a molto. Se ti capita, stacca la spina dalla presa elettrica, lascia raffreddare il ferro e poi usa delle bacchette di legno o delle pinzette per ammorbidire i residui di tessuto.
Fatto ciò, usa uno dei seguenti trucchi per far sembrare il tuo dispositivo come nuovo.

Suggerimenti per la pulizia di un ferro bruciato

1 – Sale

Dopo aver rimosso tutti i pezzi di tessuto bruciato, potrebbero rimanere delle tracce sulla piastra del dispositivo. Per rimuoverli, prendi un canovaccio morbido e cospargilo con diversi cucchiai di sale. Prendi il tuo ferro, mettilo in modalità “cotone”, e non appena è abbastanza caldo, mettilo sul sale e fai dei movimenti avanti e indietro. Continua così finché le macchie non scompaiono. Scollega il ferro e lascialo raffreddare, quindi pulisci la superficie con un panno umido.

2 – Aceto

Se i segni sono più ostinati, avrai bisogno di una punta leggermente più forte. Scaldate un po’ di aceto bianco e imbevete un panno morbido. Strofinare con esso la piastra del ferro fino a quando le tracce non scompaiono, quindi pulirlo con un panno imbevuto di acqua pulita.

Se nonostante ciò l’aceto non ha superato questi segni neri, aumentate la sua efficacia aggiungendo sale. Diluire 1 cucchiaio di sale in un bicchiere di aceto bianco caldo, quindi strofinare la suola del vostro apparecchio con questa miscela. Una volta che le macchie sono sparite, pulire con un panno umido.

3 – Lavanderia

Se la piastra del tuo elettrodomestico è antiaderente, usa la miscela di acqua calda e una piccola quantità di detersivo liquido per pulirla. Immergere un pezzo di stoffa nella miscela, quindi strofinare il piatto per farlo sembrare nuovo. Terminare strofinandolo con un panno morbido inumidito e poi asciugandolo con cura.

4 – Detersivo per piatti

A volte le bruciature coprono le fessure del ferro. Per pulirli, prepara una soluzione di acqua e sapone per i piatti, quindi immergici un batuffolo di cotone e usalo per strofinare le fessure. Una volta che tutto lo sporco è sparito, pulisci il piatto con un panno umido e poi asciugalo.

5 – Lucidatura per metalli

Se la piastra del tuo ferro non ha un rivestimento, puoi ripristinarla facilmente come nuova usando un lucidante per metalli. Versare qualche goccia di prodotto su di esso, quindi strofinare le macchie con un panno. Non appena le macchie saranno scomparse, rimuovi i residui del prodotto con un panno umido pulito, quindi asciuga la tua piastra con un panno asciutto.

6 – Perossido di idrogeno

Il perossido di idrogeno è uno dei modi più semplici e veloci per pulire un ferro da stiro. Basta immergere un canovaccio nel perossido di idrogeno e stirarlo finché le macchie non scompaiono.

7 – Prevenire è meglio che curare

Per evitare qualsiasi tipo di incidente con il ferro da stiro, non lasciarlo incustodito quando è collegato. Inoltre, per mantenerlo come nuovo, puliscilo regolarmente per evitare l’accumulo di residui di tessuto nelle fessure e che potrebbero ostruirle. Per preservare la qualità della piastra, evitare l’uso di detergenti abrasivi o spazzoloni, in quanto potrebbero danneggiare ulteriormente l’apparecchio.