Press ESC to close

7 consigli da mettere in atto ogni volta che vuoi pulire il tuo bagno

Pulire un bagno non è un picnic e mantenere pulita quella stanza non è un compito facile. Tuttavia, è essenziale pulirlo il più spesso possibile. Per questo vi sveliamo dei buoni consigli per pulire il vostro bagno in modo naturale ed efficace utilizzando elementi che avete già in casa.

  1. Pulisci lo specchio

Lo specchio del bagno può sporcarsi molto nel tempo. Si ricopre di polvere, trucco e dentifricio  e riesci a malapena a vederti dentro. Spruzzare detergenti o acqua mentre si pulisce con un tovagliolo di carta può lasciare segni lucidi. Puoi quindi provare la seguente tecnica:

Prepara un   forte  con la quantità di 3 bustine di tè nero. Versa il tè in un flacone spray e spruzzalo sullo specchio, pulendolo con un giornale per non lasciare macchie. L’acido tannico  nel tè rimuove lo sporco e il grasso lasciando il tuo specchio scintillante.

  1. Soffione doccia

Soffione doccia 1 1

logo pinterest

Pulire un soffione della doccia non è davvero divertente, ecco perché c’è una tecnica geniale che puoi applicare per igienizzarlo e farlo brillare, basta prendere un sacchetto di plastica, riempirlo di aceto, quindi circondarlo sul pomo, quindi fissarlo con un elastico.

Lascialo lì per 60 minuti, quindi rimuovi il sacchetto e lascia scorrere l’acqua per 2 minuti, asciugalo e il gioco è fatto. Grazie alla sua acidità (pH che varia tra 2 e 3), l’uso dell’aceto  è  molto vario poiché è allo stesso tempo disinfettante, deodorante e anticalcare.

  1. Rimuovi le macchie di calcare

Sicuramente noti delle macchie sui tuoi rubinetti e sicuramente riconosci che sono difficili da rimuovere. Abbiamo la soluzione giusta per te. Basta strofinarli con un limone, così l’acidità del limone dissolverà le macchie di lime. Inoltre, grazie a questo trucco naturale avrai un buon profumo rinfrescante nel tuo bagno.

Puoi anche avvolgere i tuoi rubinetti in stracci imbevuti di aceto bianco distillato. In questo modo, le macchie si rompono facilmente e tutto ciò che devi fare è pulire i rubinetti per trovarli come nuovi.

Per raggiungere alcuni punti difficili, puoi usare un vecchio spazzolino da denti inutilizzato per pulire questi punti.

  1. Il lavandino del bagno

Il lavandino potrebbe essere la parte più facile da pulire del bagno e sicuramente la meno disgustosa. Ci sono molti modi per pulirlo, ma il più efficace è versare aceto bianco o bicarbonato di sodio nel lavandino e poi sciacquarlo con acqua calda. Non dimenticare di pulire le parti metalliche con il limone.

  1. Pulisci il gabinetto

La migliore soluzione per la pulizia dei servizi igienici è l’aceto bianco. Questa tecnica di pulizia naturale uccide efficacemente  batteri , muffe e residui nella tua toilette per una pulizia efficace.

Devi versare l’aceto nel water e poi lasciarlo riposare, nel frattempo puoi spruzzare aceto intorno al sedile del water e pulire con un panno.

Sbarazzarsi degli anelli 1 1

logo pinterest

Per pulire i bordi del water, infila la carta igienica imbevuta di aceto sotto il bordo del water, quindi lascia riposare mentre strofini la ciotola con l’aceto usando lo scopino. Rimuovere la carta igienica, quindi strofinare sotto i bordi con uno spazzolino da denti, quindi risciacquare completamente.

Un altro modo per pulire il bagno è usare la Coca-Cola. Basta applicare lo stesso metodo con la Coca-Cola al posto dell’aceto. Questo aiuta anche a eliminare definitivamente eventuali batteri indesiderati.

  1. Pulisci lo scopino

Lo scopino può contenere molti germi e batteri e quindi diffondere un cattivo odore.

Per eliminare tutto questo inconveniente, versa un po’ di detergente multiuso sul fondo del portaspazzole per un gradevole profumo.

  1. Pulisci le piastrelle

La malta, che è il materiale utilizzato per riempire gli spazi tra le piastrelle, ha un bell’aspetto quando è pulita, ma lo sporco penetra facilmente in quelle piccole fessure, sporcando le pareti del bagno. Per ripristinare il colore originale delle tue piastrelle e degli spazi tra di esse, applica una pasta di 3/4 tazza di bicarbonato di sodio e 1/4 tazza di aceto bianco sullo stucco, lascia riposare la pasta per 30 minuti, quindi rimuovila con un pennello o un panno per far sembrare nuove le tue pareti. La natura antisettica del bicarbonato di sodio, combinata con l’acidità dell’aceto, pulirà qualsiasi muffa e macchia dalle tue piastrelle.