Con l’accumulo di dispositivi elettronici ed elettrodomestici in casa, ammettiamo che le ciabatte elettriche sono essenziali in ogni casa. Solo che non dobbiamo giocare con il fuoco: troppe persone commettono l’errore di usare la loro prolunga per tutto e per qualsiasi cosa. Forse non lo sai, ma alcuni dispositivi non devono assolutamente essere collegati alla stessa ciabatta contemporaneamente!

Le prese di corrente in casa non sono mai sufficienti, motivo per cui probabilmente hai scommesso su una gamma di ciabatte elettriche per semplificare la tua vita quotidiana. In camera da letto, ad esempio, puoi caricare contemporaneamente il tuo Smartphone, accendere il riscaldamento, guardare la TV e avere una piccola luce notturna accanto al letto. Hop, una singola ciabatta e il gioco è fatto! A volte hai interruzioni di corrente impreviste? Il motivo potrebbe essere la conseguenza di un sovraccarico elettrico sulla prolunga. Lo scatto dell’interruttore automatico è solo un male minore. Perché nel peggiore dei casi, i cavi elettrici possono surriscaldarsi e provocare un incendio in casa.

Ricorda che non tutti i dispositivi devono essere sempre collegati alla stessa prolunga, poiché potrebbero non avere l’estremità corretta. In questo articolo faremo il punto su questi dispositivi che non dovrebbero mai essere associati ad altri in un’unica prolunga.

Quanti dispositivi puoi collegare a una prolunga?

Innanzitutto va notato che ogni presa ha un certo carico massimo. Pertanto, se colleghi la prolunga ad esso e ad altri dispositivi, devi assolutamente verificare di non aver superato il limite. Se la potenza totale dei dispositivi collegati contemporaneamente in ciascuna presa supera il carico consentito, ciò può provocare un’interruzione di corrente o, nel peggiore dei casi, un incendio.

In genere, ogni presa può essere facilmente caricata fino a 3,5 kW, ma non è sempre così. In effetti, alcuni dispositivi sono molto sensibili al sovraccarico di più dispositivi.

Il forno a microonde

Questo dispositivo richiede un’alimentazione elevata, quindi deve essere collegato alla propria presa integrata. La potenza di alcuni  forni  a microonde , come quelli con funzione grill, supera ad esempio quella di alcune lavatrici.

Quindi, ancora una volta, l’opzione migliore è collegare il microonde a una presa separata. Tuttavia, se questa soluzione non è possibile nel tuo caso, non utilizzare una prolunga per collegare più dispositivi contemporaneamente e assegnala solo a questo dispositivo.

Tostapane e caffettiere

I produttori di tostapane raccomandano di trovare un posto adatto per collegare l’apparecchio prima di utilizzarlo, ma soprattutto di evitare prese multiple. Se hai mai guardato dentro un tostapane, sai che ha un fascio di fili all’interno che si surriscaldano quando lo accendi. È la corrente necessaria per riscaldare questi fili che può facilmente causare il surriscaldamento di una prolunga.

Lo stesso vale per una piccola macchina da caffè che utilizza molta energia per trasformare i chicchi in una bevanda calda.

In generale, le prese multiple non sono destinate all’uso quotidiano. Il collegamento di più prese multiple insieme è il modo più rapido per sovraccaricare la rete elettrica. Questo è molto pericoloso e viola la maggior parte dei codici di sicurezza antincendio. Se non disponi di prese sufficienti e per sicurezza, puoi provare a scollegare alcuni dispositivi.

Il frigorifero e il congelatore

Il frigorifero e il  congelatore  devono funzionare costantemente e consumano necessariamente molta energia. Ha senso, ma collegarli insieme a una normale prolunga è molto pericoloso. Non considerare mai di sperimentarlo!

Tuttavia, se è davvero necessario e non hai altra scelta, il cavo deve essere di altissima qualità. I frigoriferi hanno una potenza media da 200 a 400 watt, il che significa che una prolunga standard da 16 ampere va bene, ma a condizione che non vi sia collegato nessun altro elettrodomestico di potenza superiore. La prolunga dovrebbe anche avere un terminale di messa a terra e dispositivi di protezione da sovratensione incorporati.

Riscaldamento e aria condizionata

Un riscaldatore è   una delle principali cause di incendi. I riscaldatori, come i condizionatori d’aria, sono progettati per accendersi e spegnersi mentre sono in funzione. Tuttavia, consumano grandi quantità di elettricità durante questi processi, che potrebbero sovraccaricare la prolunga. Questo, se è di buona qualità, si spegnerà automaticamente in una situazione del genere. Tuttavia, ci sono anche casi in cui è scoppiato un incendio a causa di ciò.

Quindi stai molto attento con le tue ciabatte!