Le piante danno vita e un tocco di natura ai nostri interni. Oltre ad essere decorative, le piante svolgono diversi ruoli, e il più importante è quello di purificare l’aria apportando ossigeno e assorbendo anidride carbonica. Le piante hanno il potere di eliminare tossine e muffe e di ripulire gli ambienti. D’estate raffreddano le nostre case e d’inverno le riscaldano emettendo calore.

La NASA ha condotto uno studio sulle piante d’appartamento e ha scoperto che alcune di esse filtrano l’aria e rimuovono i composti organici. Puliscono l’aria da vari materiali come vernice e polvere.

Ecco le 6 migliori piante disinquinanti da avere assolutamente in casa:

1. Aloe vera

Questa pianta è ideale per aumentare il livello di ossigeno in casa. Assorbe anche anidride carbonica e monossido di carbonio. L’aloe vera elimina il 90% della formaldeide, un inquinante rilasciato dalle resine nei mobili in truciolare o compensato. Una singola pianta di aloe vera può sostituire nove purificatori d’aria…

2. Il ficus

Questa pianta è molto facile da mantenere perché non ha bisogno di molta luce. È la regina degli arbusti indoor. Il ficus purifica l’aria e la ripulisce dalla formaldeide, un gas incolore, infiammabile e soffocante. Ma se hai bambini o animali domestici, fai attenzione. Questa pianta è infatti leggermente tossica a causa della sua linfa, un lattice irritante.

Consiglio :

Le persone con allergie dovrebbero evitare di avere un ficus in casa in quanto può scatenare attacchi di asma, orticaria, rinofaringite e congiuntivite .

3. Edera

L’edera è al primo posto tra le piante disinquinanti per il suo alto tasso di assorbimento ; libera l’aria ambiente da formaldeide, tricloroetilene contenuto in solventi e vernici e benzene presente in inchiostri, vernici e detergenti. L’edera assorbe il 60% delle tossine presenti nell’aria in sole sei ore.

4 Le clorofito

Dovremmo averli tutti in ufficio ea casa. Questa pianta è un ottimo alleato per il disinquinamento indoor perché attacca formaldeide, stirene, xilene e monossido di carbonio. Una pianta di clorofito purifica efficacemente l’aria all’interno di un perimetro di 200 m².

5. Sansevieria trifasciata

È meglio conosciuta come la lingua della suocera. Questa succulenta che cresce allo stato selvatico è quasi indistruttibile. Potrebbe essere per questo che porta il nome di lingua di suocera?

La Sansevieria trifasciata è molto resistente e necessita di pochissima luce per la fotosintesi. È formidabile contro le tossine contenute nell’aria. Assorbe i fumi di sostanze tossiche come il benzene e il tricloroetilene.

Questa pianta è da mettere in casa, soprattutto in camera da letto perché, di notte, produce ossigeno.

6. Le spathiphyllum

Questa pianta, nota anche come fiore di luna, è eccellente per rimuovere le tossine chimiche dall’aria. Filtra formaldeide e tricloroetilene.

La NASA raccomanda di avere tra 15 e 18 di questi impianti in un’area di 500 metri quadrati. In altre parole, se vivi in ​​un appartamento di 80 mq, bastano 3 piante per purificare l’aria dei tuoi interni. Tu scegli !