Se sei uno di quelli che vogliono che le loro posate brillino come nuove, allora dovresti assolutamente provare questo trucco.

Il problema con le posate che metti in lavastoviglie è che non importa quanto le risciacqui prima di metterle in lavatrice, non sempre escono lucide e pulite. Certo, puoi optare per una lucidatura laboriosa, ma c’è un metodo molto più semplice, come mostrato da Carolina McCauley su TikTok. Questa australiana è specializzata in trucchi casalinghi e condivide la sua tecnica di lucidatura preferita.

Mette una pallina di carta stagnola nel cestello delle posate della lavastoviglie e voilà: le posate sono quindi extra lucide. Basta arrotolare un foglio di alluminio in una palla e metterlo nel cestello delle posate della lavastoviglie. Quindi far funzionare la macchina con l’impostazione standard e assicurarsi di utilizzare il solito detersivo per lavastoviglie. Le tue posate usciranno lucide come mai prima d’ora.

E non è perché il foglio di alluminio pulisce gli avanzi di cibo dalle posate; Si tratta di una reazione chimica tra l’alluminio e gli ingredienti del detersivo per lavastoviglie. Questo metodo funziona perché le posate diventano opache a causa della “ruggine volatile”. La ruggine volatile è la ruggine che si forma, ad esempio, dalle viti all’interno della macchina o sulle pentole, per poi depositarsi sulle posate.

Il foglio di alluminio funge da parafulmine qui: si ossida più facilmente dell’acciaio inossidabile e quindi attira la ruggine. Inoltre, una reazione chimica tra la pellicola e il detersivo per lavastoviglie aiuta a rimuovere altre macchie.

Il trucco non è dannoso per la salute ma purtroppo non è molto ecologico. Questo perché la produzione di alluminio richiede molta energia e gli ossidi di alluminio possono essere rilasciati nell’ambiente con l’acqua di lavaggio.