Aceto bianco in lavatrice? L’idea può sembrarti assurda, ma non puoi nemmeno immaginare tutti i benefici di questo potente ingrediente naturale sul tuo bucato! Vuoi scoprire le sue prestazioni nel serbatoio del detergente? È così.

Sì, ha già un posto privilegiato nella tua cucina. E tu conosci bene le sue virtù nutrizionali. Ma alcuni probabilmente non sanno ancora che l’aceto bianco è una grande risorsa per facilitare la pulizia della casa. Disincrostante, sgrassante, disinfettante, deodorante… ha più di un asso nella manica e può essere utilizzato su varie superfici. Anche il suo utilizzo in lavatrice è sorprendente: i tuoi capi saranno più puliti e morbidi che mai! Trovi difficile da credere? Prova il trucco che ti sveleremo e rimarrai deliziato dal risultato!

Scopri subito i nostri consigli pratici per utilizzare correttamente l’aceto bianco nella vaschetta del detersivo della tua lavatrice. La tua biancheria sarà radiosa alla perfezione!

macchina aceto bianco

logo pinterest

Aceto bianco – Fonte: spm

Come usare l’aceto bianco per capi morbidi e puliti?

Vero alleato della pulizia, l’aceto bianco è un ingrediente indispensabile per ogni tipo di faccenda domestica, e le vostre nonne non diranno diversamente!

Grazie alle sue proprietà disinfettanti e ammorbidenti , è il prodotto ideale per sbiancare il bucato bianco e donare lucentezza ai capi colorati.

Inoltre, a differenza di altri prodotti per la casa, l’aceto bianco è economico, biodegradabile, rispettoso dell’ambiente e lascia la pelle morbidissima!

Ecco tutti i passaggi da seguire per utilizzare correttamente questo ingrediente in lavatrice:

1. Ordina i vestiti per colore

La prima cosa da fare, prima di avviare la lavatrice,  è ordinare il bucato per colore . Una volta eseguita questa operazione, è possibile aggiungere il detersivo nel cassetto dell’apparecchio come di consueto.

aceto per lavatrice

logo pinterest

Aceto in lavatrice – Fonte: spm

2. Aggiungi l’aceto bianco

Una volta che la lavatrice è piena, diluisci mezzo bicchiere di aceto bianco con un po’ d’acqua e riempi la vaschetta con questo ammorbidente fatto in casa. Se sei abituato ad aggiungere addolcitore industriale, ricordati prima di pulire bene il serbatoio in modo che non ci siano residui. È importante non versare l’aceto direttamente nella vaschetta del detersivo, senza diluirlo, in quanto il suo potere acido potrebbe pregiudicare l’effetto pulente.

Olio essenziale

logo pinterest

Olio essenziale – Fonte: spm

Come rimuovere l’odore di aceto dai vestiti lavati?

Vi aspettiamo: molti di voi probabilmente si staranno chiedendo come eliminare il forte odore di aceto che si deposita sul bucato, vero? Non preoccuparti, perché una volta asciutti i tuoi vestiti non sentiranno più l’odore dell’aceto!

Ma se non sei convinto e temi che ci sia ancora un profumo fastidioso, ecco una soluzione semplice ed efficace per eliminarlo e profumare i tuoi vestiti.

Tutto quello che devi fare è aggiungere alcune gocce di olio essenziale profumato alla lavanda o agli agrumi nella vaschetta dell’ammorbidente (contemporaneamente all’aceto). Così i tuoi vestiti saranno  subito puliti, morbidi e profumati  !

Le proprietà dell’aceto per i tuoi vestiti non finiscono qui! Può anche sbiancare i vestiti ingialliti e aiutarti a rimuovere le macchie di sudore ostinate che sono difficili da rimuovere con il normale lavaggio. Come? Strofinando aceto diluito in acqua tiepida sulla zona da trattare e lasciando agire qualche minuto prima del lavaggio in lavatrice.