Press ESC to close

La famosa ricetta dello shampoo al caffè per far crescere i capelli e sublimarli

Per avere una chioma da sogno, le donne sanno che è necessario adottare i giusti gesti in modo da stimolare i follicoli piliferi e rendere i capelli setosi e lucenti. Usare una crema idratante, tagliare le doppie punte, proteggere i capelli dal sole e fornire i nutrienti essenziali per la ricrescita sono tutti suggerimenti per capelli lunghi e sani. Se soffri di caduta dei capelli, usa questo shampoo al caffè e zenzero per far crescere i tuoi capelli e renderli più resistenti alle aggressioni esterne.

Molte donne sono alla ricerca di rimedi contro la caduta dei capelli per compensare la caduta dei capelli che stanno vivendo. Colorazioni ripetute, stiratura, esposizione al sole e cibo spazzatura possono finire per rendere i capelli secchi e fragili e accelerarne la caduta. Ma per fortuna non è mai troppo tardi per adottare i gesti giusti e stimolare la crescita dei capelli. In linea di principio, i capelli crescono in media di un centimetro al mese. Ecco i nostri consigli per far crescere i capelli più velocemente e rafforzare la fibra capillare.

routine dei capelli

logo pinterest

Una hair routine per capelli belli – Fonte: spm

Shampoo delicato con fondi di caffè per una rapida ricrescita

Per avere capelli sani e dargli forza e lucentezza, devi ricordarti di idratarli regolarmente. Indipendentemente dal tipo di capelli che hai , questo trattamento protettivo e nutriente sublimerà la tua chioma e favorirà la crescita del follicolo pilifero.

shampoo fortificanti

logo pinterest

Uno shampoo naturale per rinforzare i capelli – Fonte: spm

ingredienti 

Per fare uno shampoo al caffè, tutto ciò di cui hai bisogno è:

  • Mezzo litro di shampoo
  • 6 cucchiai di fondi di caffè

Preparazione 

Puoi scegliere tra due opzioni per preparare il tuo shampoo:

Opzione 1: 

Mescola i fondi di caffè con il tuo shampoo abituale, quindi applica il trattamento direttamente su tutti i capelli, enfatizzando le lunghezze. Massaggiare il cuoio capelluto per far penetrare i principi attivi. Lasciare agire per 5 minuti, quindi risciacquare i capelli con acqua tiepida.

Opzione 2: 

Portare a ebollizione i fondi di caffè con 250 ml di acqua e lasciare riposare il preparato per 24 ore. Quindi, filtrare la miscela e incorporare solo il liquido nello shampoo. Applicare la miscela ottenuta sui capelli e massaggiare per far penetrare lo shampoo. Lasciare agire per 10 minuti, quindi risciacquare i capelli con acqua tiepida.

Shampoo al caffè e cannella per stimolare la crescita dei capelli

prodotti naturali

logo pinterest

Prodotti naturali che favoriscono la crescita dei capelli – Fonte: spm

Come il caffè,  la cannella è un trattamento efficace per la caduta dei capelli . Ecco come utilizzare questi prodotti per la cura dei capelli per ottenere capelli sgargianti:

Ingredienti : 

  • 1 tazza di shampoo
  • 3 cucchiai di fondi di caffè
  • ¼ tazza di acqua calda
  • 1 cucchiaio di cannella

Preparazione : 

Mescolare acqua calda, cannella e fondi di caffè fino a che liscio. Quindi aggiungere lo shampoo e mescolare di nuovo. Lasciare riposare la preparazione per 24 ore. Trascorso il tempo previsto, applicare il prodotto sui capelli e massaggiare il cuoio capelluto. Lasciare agire per 10 minuti quindi risciacquare con acqua tiepida. Questo trattamento dovrebbe essere applicato 2 o 3 volte a settimana per vedere i risultati il ​​più rapidamente possibile.

Le virtù del caffè e della cannella sulla ricrescita dei capelli

I fondi di caffè possono essere utilizzati in diversi  modi. Per fare uno scrub ed eliminare le impurità sulla pelle o per nutrire i capelli, rinforzarli e renderli lucenti, questo prodotto è molto efficace. E per una buona ragione, uno  studio scientifico  dimostra che la caffeina può essere utilizzata contro la caduta dei capelli poiché stimola naturalmente la crescita del follicolo pilifero. Inoltre, la cannella contiene procianidine, composti polifenolici che svolgono un ruolo importante contro la caduta dei capelli, indica un  articolo pubblicato sulla rivista scientifica Karger.