Press ESC to close

Il trucco dei cubetti di ghiaccio per rimuovere i dossi dal tappeto

I tappeti sono una vera risorsa decorativa in casa. Oltre a rendere lo spazio più conviviale e caldo in inverno, possono da soli abbellire un’intera stanza. Unico problema: hanno la fastidiosa abitudine di accumulare facilmente polvere, macchie e sporco. Per evitare allergie agli acari della polvere, è importante pulirli regolarmente. Inoltre, i tuoi tappeti finiscono per deformarsi a causa dei mobili costantemente posizionati su di essi. Abbiamo un trucco originale, ma comunque molto efficace per sbarazzarci di queste antiestetiche protuberanze. Per questo, avrai solo bisogno di cubetti di ghiaccio!

Il trucco dei cubetti di ghiaccio per rimuovere i dossi dal tappeto

Tieni un cubetto di ghiaccio

logo pinterest

Tenendo in mano un cubetto di ghiaccio – Fonte: spm

Per quanto lo sporco possa essere rimosso rapidamente, i dossi sul tappeto sono molto difficili da rimuovere. E per una buona ragione, queste deformazioni sono il risultato di diversi anni di pressione esercitata dai mobili sul tappeto. Tuttavia, i segni sulle fibre sono sgradevoli e catturano immediatamente l’attenzione. Per fortuna esiste un modo molto semplice per ovviare al problema: l’utilizzo dei cubetti di ghiaccio.

Come procedere ? Basta inserire alcuni cubetti di ghiaccio nelle parti deformate e attendere che si sciolgano silenziosamente. In questo modo ammorbidirai efficacemente il materiale. Quindi, utilizzando una forchetta, pettinare accuratamente la parte ammorbidita in modo da rigonfiare nuovamente il tappeto imbevuto. Infine, passa l’aspirapolvere sulle zone umide del tappeto. Se i dossi sono ancora visibili, ripetere il processo. Risultato: l’effetto prima e dopo è sorprendente. Noterai che le tracce sono completamente scomparse!

Perché i cubetti di ghiaccio sono così efficaci?

Il processo è affascinante: mentre il ghiaccio si scioglie, le fibre del tappeto si espandono e si ammorbidiscono. In questo modo l’umidità restituisce al materiale il volume che è stato perso a causa della pressione dei mobili. Ma allora, perché non versare semplicemente dell’acqua su quei dossi? Il lento assorbimento delle fibre infatti non lascia traccia e facilita la successiva asciugatura. Grazie ai cubetti di ghiaccio, idraterai maggiormente le protuberanze senza rischiare la comparsa di muffe o  cattivi odori . Questo è il modo migliore per rinfrescare tappeti e moquette.

Due consigli per pulire correttamente il tuo tappeto

Ora che hai scoperto la tecnica efficace per rimuovere le ammaccature dai tuoi tappeti, vediamo quali sono i metodi di pulizia più appropriati.

  • Bicarbonato di sodio

Una ciotola di bicarbonato di sodio

logo pinterest

Una ciotola di bicarbonato di sodio – Fonte: spm

Se il tuo tappeto si è appannato nel tempo ed emana un cattivo odore, il bicarbonato di sodio è un alleato da scegliere. Grazie alle sue proprietà smacchianti, sbiancanti e deodoranti, puoi dare una vera spinta al tuo tappeto.

La tecnica è molto semplice: cospargi  il bicarbonato di sodio sul tappeto , strofinalo delicatamente e attendi mezz’ora affinché agisca in modo efficace, prima di passare l’aspirapolvere. Non solo lo rinfrescerai, ma eliminerai anche eventuali macchie. Come dargli un tocco profumato? In una ciotola, mescola un po’ di bicarbonato di sodio con qualche goccia di olio essenziale (nell’aroma che preferisci) e cospargilo sul tappeto. Per una maggiore efficienza, lasciare agire durante la notte. Il giorno successivo, dopo aver passato l’aspirapolvere, godrai di un delicato profumo fresco in tutta la stanza.

  • Lavaggio a secco

Macchia di caffè sul tappeto

logo pinterest

Tache de café sur le tapis – Source : spm

Sans aucun doute, le nettoyage à sec reste l’un des moyens les plus pratiques pour désinfecter les tapis. Là encore, la technique est simple. Vous aurez besoin de 3 ingrédients : du bicarbonate de soude, de la fécule de maïs et quelques herbes aromatiques moulues.

Voici comment procéder : dans un bol, mélangez à parts égales le bicarbonate et la fécule de maïs. Ajoutez un peu de poudre au romarin, à la lavande ou à la cannelle. Ensuite, saupoudrez ce mélange sur toute la surface du tapis et laissez agir pendant 30 minutes. Retirez les résidus à l’aide de votre aspirateur. En plus d’éliminer les taches, ce remède élimine toute la saleté des fibres et laisse une odeur agréable dans la pièce.