Le api e le vespe sono attori essenziali in natura. Solo i nidi di questi insetti sul tuo balcone possono rappresentare una minaccia a causa dei loro morsi. Puoi farli sparire in un attimo con un solo gesto: seminare una pianta.

Se noti colonie di api o vespe nel tuo giardino, probabilmente è perché c’è un nido che ospita queste specie. Solo che non è sempre necessario farlo sparire. E per una buona ragione, questi insetti, in particolare le api, hanno un ruolo fondamentale nell’impollinazione e nella biodiversità. Tuttavia, se sei infastidito dalla loro presenza,  puoi scacciarli senza ucciderli . Seminare una pianta ti permetterà di respingerli per sempre.

api di proliferazione

logo pinterest

Proliferazione delle api – Fonte: spm

Qual è la differenza tra api e vespe?

Prima di combattere la presenza di nidi d’api o vespe sul balcone, è importante identificare la differenza tra un’ape e una vespa. Il primo è caratterizzato da strisce marroni e gialle mentre il secondo ha strisce nere e gialle ed è meno peloso. È anche importante notare che le vespe, a differenza delle api, non sono insetti impollinatori ma svolgono un ruolo identico per alcune piante come orchidee o fichi che dipendono dalle vespe per la loro impollinazione.

ditteri

logo pinterest

Ditteri – Fonte: spm

Quando dovrebbe essere rimosso un nido d’ape?

Mentre alcuni possono deliberatamente scegliere di tenere un nido d’api, ci sono circostanze in cui è necessario liberarsene. È il caso, ad esempio, quando si tratta di proteggere i propri figli o se un membro della propria famiglia è allergico alle punture di questi insetti. Per evitare qualsiasi rischio di  presenza di colonie , puoi optare per un metodo efficace per sbarazzartene definitivamente.

alveare

logo pinterest

Alveare – Fonte: spm

Quale pianta per respingere api e vespe?

Per eliminare ogni rischio di invasione, si consiglia di combattere la presenza di nidi di api e vespe nei propri balconi e terrazzi. Per questo, niente batte la piantagione di Calendula officinalis, altrimenti nota come calendula. Questo fiore profumato emana un odore pungente che respinge queste specie di insetti e impedisce loro di stabilirsi in casa. Viene spesso piantato intorno alle piscine per tenere lontane le api. Per finire, profumerà e decorerà la tua casa alla perfezione.

pianta di calendula in vaso

logo pinterest

Calendula in vaso – Fonte: spm

Ci sono altre piante da coltivare per evitare questo inconveniente. Tra questi, geranio profumato, lavanda,  basilico , assenzio o asperula dolce. L’intenso profumo di quest’ultimo disturba l’olfatto e il sistema nervoso di api e vespe che non vorranno più prendere dimora nella vostra casa.
Lo avrete capito: lo sterminio delle api danneggia la biodiversità e non rappresenta una soluzione. Altri metodi consentono di tenerli lontani dal proprio giardino o terrazzo, ovvero diffondere incenso o utilizzare  repellenti naturali  con oli essenziali. Gesti che ti proteggono da morsi dolorosi e potenzialmente pericolosi.

Come rimuovere uno sciame di api?

sciame di api

logo pinterest

Sciame di api – Fonte: spm

Se nonostante i tuoi tentativi non riesci a tenere lontani questi insetti indesiderati, usa altri metodi più radicali. Si tratta di contattare un apicoltore che rimuoverà lo sciame di api dal tuo giardino o dal tuo terrazzo per installarlo nel suo apiario, oppure di ricorrere ai servizi di un’azienda specializzata nell’eliminazione dei nidi d’api. . Ciò eviterà qualsiasi rischio di  puntura dolorosa  o invasione.

Le piante repellenti tengono lontane api e vespe. Questa tecnica preventiva ti permette di evitare di essere morso!