Press ESC to close

Ecco come liberare il tuo letto dagli insetti dannosi in modo rapido e semplice!

Le persone con allergie alla polvere hanno familiarità con gli starnuti, soprattutto al risveglio! Alla lista si possono aggiungere altri sintomi spesso sgradevoli… Questa allergia è generalmente causata da insetti invisibili ad occhio nudo che si sviluppano nei letti e nei mobili imbottiti. Questi insetti sono molteplici ma ce ne sono alcuni che sono uno degli allergeni più comuni: gli acari della polvere! Ecco come sbarazzarsi rapidamente e facilmente di queste piccole bestie!

In tutto il mondo, gli acari della polvere domestica sono responsabili di circa il 45% delle allergie. In Europa, ad esempio, l’allergia agli acari della polvere è l’allergia respiratoria numero 1. Non sono visibili ad occhio nudo ma sono ovunque e in quasi tutte le case, questi animaletti conoscono un picco di proliferazione tra luglio e settembre, ma la concentrazione di allergeni avviene due mesi dopo. È quindi importante attuare una strategia di controllo per non essere sopraffatti da questi host imbarazzanti.

Allergia alla polvere?

Gli acari della polvere sono organismi microscopici che si nutrono di polvere domestica e umidità nell’aria. Sono uno degli allergeni indoor più comuni e i sintomi possono essere presenti tutto l’anno. Oltre alla rinite allergica, l’allergia agli acari della polvere può anche scatenare riacutizzazioni di asma ed eczema. Le persone con un’allergia agli acari della polvere soffrono molto spesso di allergie indoor, i loro sintomi spesso peggiorano durante o immediatamente dopo aver spazzato, spolverato o passato l’aspirapolvere. Il processo di pulizia può sollevare particelle di polvere, facilitandone l’inalazione.

Sintomi di allergia alla polvere?

  • Lo starnuto
  • Naso che cola o chiuso
  • Occhi rossi, irritati o acquosi
  • Respiro sibilante, tosse, costrizione toracica e mancanza di respiro
  • Il prurito.

Gli acari della polvere non sono gli unici a causare allergie, ci sono anche scarafaggi, muffe, polline e capelli. 

I luoghi preferiti dagli acari della polvere

Gli acari prosperano e si diffondono in nidi accoglienti e caldi. Si trovano ovunque vivano gli esseri umani poiché si nutrono principalmente di pelle morta. Colonie invisibili di diversi milioni di acari della polvere proliferano su tappeti, materassi e altri mobili imbottiti. Crescono particolarmente bene in ambienti umidi (dal 60 all’80%) e ad una temperatura abbastanza elevata e stabile (da 26 a 32°C).

Come liberare il letto dagli acari della polvere?

Secondo il dottor Stephen Pretlove della Kingston University School of Architecture, rifare il letto subito dopo il risveglio permette la proliferazione degli acari della polvere, suggerisce di lasciare il letto sfatto per esporre le lenzuola all’aria e alla luce. 

Gli scienziati stimano che potrebbero esserci fino a 1,5 milioni di acari della polvere che vivono nel letto, che si nutrono dei detriti della pelle, pezzetti di capelli, capelli e unghie che una persona può perdere durante il sonno. Quando dormi, puoi sudare e rilasciare fino a un litro di sudore a notte, il che crea anche un terreno fertile per gli acari della polvere.

Carolyn Forte, direttrice del laboratorio di pulizia del Good Housekeeping Institute, pensa che lasciare il letto sfatto potrebbe non fare molta differenza. Ma dice che sarebbe saggio lasciare il letto sfatto per un po’ la mattina, così le lenzuola hanno il tempo di asciugarsi. Questa operazione rimuoverà l’umidità dalle lenzuola e dal materasso in modo che gli acari della polvere si disidratino e alla fine muoiano.

Altri suggerimenti e consigli per distruggere gli acari della polvere 

  • Lavare regolarmente lenzuola e federe ad alta temperatura corrispondente a 60 gradi ogni due settimane. 
  • Aspirare il letto e le superfici due o tre volte alla settimana per una media di 30 minuti. Questo rimuoverà il 20% degli allergeni degli acari della polvere. 
  • Ventilare gli ambienti giornalmente, d’inverno come d’estate, da 30 a 60 minuti circa al giorno.
  • In inverno la temperatura delle stanze dovrebbe essere al massimo di 18 o 19 gradi con un’umidità dal 50 al 60%.
  • I peluche dovrebbero essere avvolti in un sacchetto di plastica e messi nel congelatore una notte al mese per uccidere gli acari che ci sono.
  • I termoventilatori elettrici devono essere rimossi poiché respingono solo gli acari della polvere nell’aria.

La presenza degli acari non significa necessariamente una cattiva manutenzione della casa, si tratta semplicemente di alcune abitudini naturali da adottare quotidianamente e di altre da evitare.