Vuoi raggiungere un contatto su WhatsApp ma non puoi. Se questo inconveniente non è dovuto a un problema di rete, potrebbe trattarsi di un blocco da parte sua. Come distinguere? Per mantenere intatta la privacy dei suoi utenti, questo social network ha volutamente offuscato questo aspetto. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi per scoprire se il tuo contatto ti ha bloccato. Ti diciamo tutto.

WhatsApp è l’applicazione mobile più scaricata sia su Android che su iOS. Una persona può deliberatamente scegliere di bloccarti su WhatsApp per molte ragioni. Ma se vuoi saperlo con certezza, ti diciamo come scoprirlo.

WhatsApp

logo pinterest

WhatsApp – Fonte: spm

Come sapere se sei stato bloccato da un contatto su WhatsApp?

È facile bloccare qualcuno su WhatsApp. Per fare ciò, è sufficiente visualizzare le informazioni del contatto, scorrere fino alla fine della pagina e scegliere “blocca contatto”. Ma per sapere se sei stato bloccato da un utente, ecco i segnali di allarme a cui prestare attenzione:

– Lo stato “online” del tuo contatto non è più visibile su WhatsApp

Se il tuo contatto ti ha bloccato, non puoi più vedere la persona online o l’ultima data in cui era online. Tuttavia, questo dettaglio non è sempre sinonimo di blocco. Tale funzionalità può essere disattivata dall’utente sul proprio account tramite la modalità “Privacy”. Inoltre, questa funzione potrebbe non apparire senza che il tuo contatto ti blocchi su WhatsApp.

inviato messaggio whatsapp

logo pinterest

Invia un messaggio su WhatsApp – Fonte: spm

– La foto del tuo contatto non è più visibile su WhatsApp

Se qualcuno ti blocca su WhatsApp, non vedrai più la sua immagine del profilo. A meno che il tuo contatto non abbia cancellato la sua foto per sostituirla in un secondo momento.

– I tuoi messaggi non vengono letti dal tuo contatto su WhatsApp

Ti accorgi che  il tuo contatto non sta leggendo il tuo messaggio . Inoltre,  quando si invia il messaggio viene visualizzata una singola freccia grigia e ciò significa che il messaggio non è stato consegnato al destinatario. A meno che non ci sia un errore di connessione, se dopo qualche giorno ti accorgi che il messaggio non è ancora stato recapitato e notando anche i fattori sopra citati, probabilmente sei stato bloccato dal tuo contatto.

– Non puoi più effettuare una chiamata al tuo contatto su WhatsApp

Oltre all’impossibilità di inviare  un messaggio scritto o vocale  al tuo contatto, non puoi nemmeno chiamarlo. E cliccando sulla cornetta posta in alto a destra dell’applicazione, ti accorgi di non poterla raggiungere. È normale che se sei stato bloccato, WhatsApp non ti consente più di effettuare la chiamata. Se provi anche ad aggiungere il tuo contatto a un gruppo WhatsApp, probabilmente riceverai un messaggio che dice “Non sei autorizzato ad aggiungere questo contatto”. Tutti questi fattori indicano che sei stato effettivamente bloccato dal tuo contatto.

Inoltre, è impossibile sbloccare il proprio numero se è stato bloccato da terzi sul proprio account. È normale che cerchi di capire perché, ma se insisti a contattarlo tramite altri social network, rischi di molestarlo.

Ma sappi anche che se il tuo contatto è magnanimo e decide di sbloccarti, vedrai di nuovo la sua immagine del profilo. Tuttavia,  i messaggi che gli hai inviato  prima quando il tuo numero è stato bloccato, non appariranno sul suo account.