Spesso le piantine ristagnano nello sviluppo dopo essere cadute. Perché? Perché spesso le loro radici vengono danneggiate durante il reimpianto. Di conseguenza, diventano più piccole e non riescono a sostenere tutta la massa vegetativa della piantina: le foglie iniziano ad appassire, perdono il loro turgore. La giovane pianta concentra tutte le sue risorse sullo sviluppo dell’apparato radicale. Quando diventa abbastanza forte, le foglie iniziano a crescere e a moltiplicarsi di nuovo.

Per aiutare le piantine ad adattarsi più velocemente dopo la caduta, è necessario concimarle con un fertilizzante ricco di fosforo: minerale (ad esempio, perfosfato) o popolare. Oggi vogliamo parlarvi di un metodo di concimazione molto diffuso, che prevede l’utilizzo di un prodotto disponibile, che si trova praticamente in ogni cucina: l’amido di patate o di mais.

La fecola di patate e l’amido di mais contengono fosforo, potassio e calcio, grazie ai quali le piantine diventano più forti e resistenti. Inoltre, l’amido si trasforma in una sorta di colla, quando entra in contatto con l’acqua, che consente al substrato di trattenere l’umidità più a lungo. In questo modo possiamo risparmiare il tempo necessario per la cura delle piantine e dell’acqua.

Quindi, come viene effettuata la concimazione con amido? Rimuovere con cautela circa 1 cm di substrato dalla superficie del vaso.

Stendere l’amido di patate o di mais sulla superficie del substrato (un cucchiaino di amido per pentola con un volume di 500 ml).

Mescolare l’amido con il substrato, facendo attenzione a non danneggiare le radici della piantina.

Quindi coprilo con terriccio fresco o substrato di fiori di cocco. Questo è obbligatorio, perché sulla superficie di un prodotto organico aggiunto al vaso, tutti i tipi di microrganismi possono moltiplicarsi, avendo tutte le condizioni necessarie: substrato nutritivo, umidità, ossigeno e luce. Pertanto, dopo aver coperto il fertilizzante, impedirai la comparsa di muffe sul substrato. Successivamente, si svilupperanno solo microrganismi, che causano la scomposizione dell’amido e il rilascio di minerali.

Innaffia il substrato.

Ecco come si possono concimare piantine semplici ed efficaci, utilizzando un fertilizzante naturale ed economico!

Buon giardinaggio!