Press ESC to close

Suggerimento per la pulizia: 41 consigli della nonna per pulire la casa

La manutenzione della casa è per la maggior parte un compito scoraggiante e dispendioso in termini di tempo. Pulire ogni angolo della tua casa richiede impegno, ma anche buoni consigli! Se la tua casa è molto sporca, ecco come pulirla in modo efficace. Preparati!

Come pulire in modo rapido ed efficiente?

Soggiorno, cucina, bagno, camera da letto, WC, lavanderia, ti mostriamo come procedere dalla A alla Z!

Il soggiorno

1. Rimuovere le macchie dai mobili

Macchia di caffè sul tavolo

Il tuo soggiorno può essere pulito solo se anche i mobili sono puliti. Senza manutenzione, accumulano polvere e sporcizia. Ecco quindi come rimuovere le macchie più comuni dai tuoi mobili:

Macchie di grasso

  1. Cospargere la macchia con il bicarbonato di sodio o l’amido di mais. Entrambi questi prodotti naturali sono efficaci nell’assorbire i grassi;
  2. Lasciare in posa per 15-20 minuti;
  3. Rimuovere il bicarbonato di sodio o l’amido di mais in eccesso utilizzando un aspirapolvere;
  4. Applicare qualche goccia di detersivo per piatti sulla zona macchiata e strofinare con una spugna morbida per non graffiare i mobili;
  5. Utilizzare un tovagliolo di carta umido per pulire l’intera superficie.

Macchie di vino rosso

In caso di fuoriuscita di vino rosso sui mobili:

  1. Tamponare l’area con un panno o un tovagliolo di carta per assorbire il vino. Non strofinare;
  2. Versare un po’ di acqua gassata sulla macchia e asciugare tamponando con una spugna;
  3. Mescola 1/4 di tazza di bicarbonato di sodio con 1/8 di tazza di acqua per formare una pasta;
  4. Applicare la pasta sulla macchia;
  5. Attendere diverse ore finché non si asciuga completamente, quindi aspirarlo delicatamente per rimuoverlo.

Macchie di animali domestici

  1. Mescola una tazza di aceto bianco con una tazza d’acqua;
  2. In un flacone spray, versa la soluzione detergente al suo interno;
  3. Spruzza la soluzione sulle macchie lasciate dal tuo animale domestico, senza bagnare i mobili;
  4. Tampona la macchia con un panno pulito.

Macchie di caffè

  1. Mescolare un cucchiaino di liscivia liquida con acqua calda;
  2. Immergi un tovagliolo di carta con questa soluzione e tampona la macchia.

Macchie d’inchiostro

  1. Mescolare un cucchiaio di aceto bianco con 2/3 di tazza di alcol denaturato;
  2. Immergi un panno pulito con questa soluzione e tampona la macchia.

Cautela:

Evitare di strofinare la macchia per non diffonderla ulteriormente.

2. Rimuovere i graffi dai mobili in legno

I tuoi mobili in legno sono graffiati? Avrai bisogno di una noce solo per sbarazzartene. Ti mostreremo come:

  1. Prendi una noce
  2. Spezzare il guscio a metà;
  3. Strofina il dado sulla parte graffiata dei tuoi mobili;
  4. Strofinare nuovamente l’area con le dita in modo che gli oli della noce penetrino nella superficie del legno;
  5. Pulisci con un panno per lucidare i mobili.

3. Rimuovere la cera dal tappeto

Rimuovere la cera dal tappeto

Se le fuoriuscite di cera hanno macchiato il tuo tappeto, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico. Ti daremo la soluzione!

  1. Attendere che la macchia di cera si asciughi completamente;
  2. Raschiare via la cera indurita con un coltello smussato;
  3. Metti diversi tovaglioli di carta sulla macchia;
  4. Infine, è necessaria una visita al ferro.
  5. Premerlo leggermente verso il basso per trasferire la macchia sui tovaglioli di carta.

Cautela:

Fate attenzione che il ferro da stiro non sia molto caldo per non sciogliere le fibre del tappeto.

4. Rispolvera le piante d’appartamento

Prendersi cura delle piante d'appartamento

Le piante d’appartamento hanno bisogno di una manutenzione regolare. Se tieni piante verdi nel tuo salotto, non dimenticare di rispolverare il loro fogliame ogni volta che ne hai la possibilità. Per questo, puoi usare  la buccia di una banana! Quindi basta pulire le foglie con la buccia interna della banana per rimuovere la polvere.

5. Fai brillare i mobili in legno

Lucidare un mobile in legno

Per far risplendere i mobili del tuo salotto, soprattutto quelli in legno, ecco un trucco naturale ed economico.

  1. Mescolare 2 parti di olio d’oliva con 1 parte di succo di limone;
  2. Mescolare per ottenere una soluzione omogenea;
  3. Applica questa miscela sulle superfici in legno del tuo salotto;
  4. Lucida i mobili con un panno in microfibra e ammira il risultato.

6. Cattura la polvere e pulisci le superfici

Per una pulizia di successo e soddisfacente, utilizzare panni in microfibra. Oltre a pulire efficacemente tutte le superfici della casa, questi panni sono anche efficaci nel catturare la polvere che si trova in giro per il soggiorno. Basta immergerli in un po’ d’acqua!

7. Profuma l’aria

Per rispolverare il tuo salotto e profumarlo allo stesso tempo, puoi  aggiungere la cannella al tuo aspirapolvere. Il trucco è semplice: basta mettere una piccola quantità di cannella in polvere nel sacchetto sottovuoto. Dopo aver passato l’aspirapolvere, sentirai un delicato odore di cannella in tutta la stanza.

8. Pulisci le finestre

Le finestre pulite permettono alla luce di filtrare meglio in casa. Per pulirli senza lasciare aloni, puoi usare l’aceto bianco.  Kathy Cohoon, responsabile delle operazioni presso Two Maids, un franchising di pulizie, consiglia di utilizzare detergenti a base di aceto bianco perché non danneggeranno le finestre o le tende se le spruzzi per errore.

Tuttavia, evita i detergenti a base di alcol o ammoniaca, poiché possono lasciare una leggera foschia sulla superficie delle finestre che intrappola la polvere.

La prima cosa da fare prima di utilizzare una soluzione umida è rimuovere la polvere e i capelli. Cohoon consiglia di utilizzare uno spolverino di piume per non graffiare il vetro. Detto questo, non dimenticate di spolverare anche i davanzali.

  1. Mescolare 1 parte di aceto bianco con 2 parti di acqua;
  2. Versare la soluzione in un flacone spray;
  3. Spruzzare la soluzione di aceto bianco sulla parte superiore del bicchiere;
  4. Prendi un panno in microfibra e pulisci la finestra con movimenti a forma di Z;
  5. Continuate così fino a raggiungere il davanzale della finestra.

FYI:

È meglio pulire le finestre con un panno in microfibra pulito. In questo modo, puoi essere sicuro che non lascerà segni sulle finestre. Evita i tovaglioli di carta, poiché lasciano lanugine sulle finestre.

9. Tieni lontani gli insetti

I fondi di caffè sono  ottimi per le tue piante d’appartamento e tengono lontani gli insetti in modo naturale. Nutri le tue piante mescolandolo con il terriccio e proteggi la tua casa cospargendo i davanzali.

La Cucina

10. Rimuovere le impronte digitali dall’acciaio inossidabile

Fornello a gas in acciaio inox

Quando maneggi i tuoi elettrodomestici in acciaio inossidabile, perdono la loro lucentezza a causa delle impronte digitali. Per rimuovere questi segni e far brillare i tuoi dispositivi, puoi usare l’olio per bambini.

  1. Immergere una salvietta in microfibra con un po’ di olio per bambini (evitare di usarne una grande quantità);
  2. Strofina gli elettrodomestici macchiati con movimenti circolari;
  3. Rimuovere l’eccesso con una nuova salvietta pulita.

11. Lucidatura dell’acciaio inossidabile

La farina  è efficace per lucidare gli apparecchi in acciaio inossidabile. Ed ecco cosa fare:

  1. Cospargere la farina sulla superficie dell’apparecchio che si desidera pulire;
  2. Pulisci le superfici con un panno in microfibra per lucidarle;
  3. Risciacqua il dispositivo.

12. Pulire la parte inferiore degli apparecchi

Per avere una cucina pulita, è necessario rimuovere la polvere, anche quella che si insinua sotto gli elettrodomestici. Per evitare di spostarli, il che può essere una seccatura, soprattutto se sono pesanti o non  hai abbastanza spazio in cucina, puoi provare questo trucco. Tutto ciò di cui avrai bisogno è un vecchio calzino e un bastone!

Attacca il calzino al bastoncino e fallo scorrere sotto gli elettrodomestici per catturare la polvere, senza troppi sforzi.

13. Pulisci il microonde

Microonde

Per pulire il microonde in modo semplice ed efficace, avrai semplicemente bisogno di una tazza d’acqua.

  1. Versare la tazza d’acqua in un contenitore adatto al microonde;
  2. Posiziona la ciotola all’interno dell’apparecchio;
  3. Scaldare ad alta temperatura per far bollire l’acqua.

Il vapore che uscirà dalla ciotola si condenserà sulle pareti del microonde e scioglierà i residui di cibo incorporati. Tutto quello che devi fare è pulire il tuo dispositivo con un panno pulito.

14. Rimuovere le macchie dal fondo delle tazze

Macchie di caffè in una tazza

Per eliminare le macchie di caffè o tè sul fondo delle tazze, usa l’aceto bianco. Questo smacchiatore naturale è davvero efficace!

  1. Scaldare un po’ di aceto bianco;
  2. Versalo direttamente sul fondo della tazza;
  3. Lasciare in posa per qualche minuto, quindi strofinare bene.

15. Pulire le guarnizioni del frigorifero

Le guarnizioni assicurano che il frigorifero sia a tenuta stagna. Se non li mantieni, i germi possono depositarsi al loro interno. Per pulirli, ecco i passaggi da seguire:

  1. Formare un impasto mescolando il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua;
  2. Applicare la pasta sulle giunture dell’apparecchio;
  3. Strofinare con uno spazzolino da denti;
  4. E infine, risciacquare e asciugare.

16. Pulisci il tagliere

Tagliere

È importante mantenere pulito il tagliere. Ciò impedirà la crescita di batteri e la contaminazione del cibo tagliato. Per questo, puoi usare limone e sale!

  1. Strofina il tagliere con mezzo limone;
  2. Quindi, cospargere il sale grosso su tutta la tavola;
  3. Lasciare riposare per 15 minuti;
  4. Strofinare nuovamente la tavola con metà del limone rimanente e risciacquare abbondantemente.

17. Sbarazzati dei moscerini della frutta

I moscerini della frutta non mordono né trasmettono virus, ma possono contaminare il cibo. È quindi importante eliminarli, soprattutto perché si riproducono rapidamente. Possono proliferare alla velocità della luce, soprattutto in estate. Ecco un consiglio per sbarazzarsi facilmente di questi parassiti:

  1. Riempite mezzo bicchiere con l’aceto di vino rosso;
  2. Copri il bicchiere con un involucro di plastica e fai qualche foro.
  3. Attratti dall’aceto di vino rosso, i moscerini della frutta annegheranno nel bicchiere.

18. Disinfettare le spugne per piatti

Le spugne per piatti sono un vero e proprio terreno fertile per i batteri. È quindi importante disinfettarli regolarmente. E secondo i ricercatori  dell’Università della Florida negli Stati Uniti, basterebbe metterli nel microonde, ad alta temperatura, per 2 minuti. Fai attenzione a non scottarti quando rimuovi la spugna dal microonde. Passalo prima sotto l’acqua fredda, quindi conservalo.

FYI:

Affinché questo trucco funzioni, la tua spugna deve essere assolutamente impregnata d’acqua.

Cautela:

Non utilizzare questo trucco su spugne che contengono materiale metallico. Ciò può causare scosse elettriche.

19. Sbloccare la lavastoviglie

Lavastoviglie

Come tutti gli elettrodomestici, la lavastoviglie ha bisogno di manutenzione per eliminare sporco, grasso e cattivi odori. Per questo, non c’è niente di meglio che usare l’aceto bianco.

  1. Riempi una tazza lavabile in lavastoviglie con aceto bianco;
  2. Posizionarlo sul cestello superiore dell’apparecchio. Assicurati che sia completamente vuoto;
  3. Avviare un ciclo rapido ad alta temperatura.

20. Deodorare i bidoni della spazzatura

La tua spazzatura può emanare cattivi odori? Prova il bicarbonato di sodio! Il trucco è semplice:

  1. Pulisci il bidone della spazzatura con una soluzione di succo di limone e aceto bianco;
  2. Cospargere con un po’ di bicarbonato di sodio;
  3. Quindi metti il sacchetto della spazzatura.

FYI:

Il bicarbonato di sodio è un deodorante naturale per ambienti che non viene utilizzato solo per deodorare i bidoni della spazzatura. Mettere una tazza piena di bicarbonato di sodio in frigorifero aiuta a eliminare e prevenire gli odori sgradevoli.

21. Rinfresca l’odore della cottura

Invece di gettare le bucce di arancia e limone nella spazzatura, gettale invece nel tritarifiuti alimentari in modo che emanino un fresco odore di agrumi che profumerà la tua cucina.

22. Profuma naturalmente l’aria della tua stanza

Per lasciare un buon odore in cucina, metti in infusione la cannella e i chiodi di garofano in una pentola di acqua bollente. Il vapore profumerà tutta la stanza.

La camera da letto

23. Pulisci le lenzuola

Pulizia delle lenzuola

Le lenzuola dovrebbero idealmente essere lavate ogni due settimane. Ti mostreremo cosa fare:

Passaggio 1: rimuovere le macchie

  • Inizia pretrattando le macchie spruzzando uno smacchiatore o un detergente all’ossigeno sulla macchia, quindi strofina delicatamente con una spazzola a setole morbide. Evita di usare la candeggina.
  • Quindi usa il detersivo per bucato per rimuovere lo sporco, le cellule morte della pelle e gli oli per il corpo dalle lenzuola.

FYI:

I tessuti speciali, come la seta o il lino, avranno bisogno di un detersivo diverso da quello utilizzato per le lenzuola in cotone o cotone-poliestere. Controllare sempre l’etichetta dei fogli prima di lavarli.

Passaggio 2: scegli la giusta temperatura di lavaggio

  • Per le lenzuola di cotone, usa acqua calda per uccidere gli acari della polvere ed eliminare gli allergeni.
  • Per i tessuti misti (poliestere e cotone) e i tessuti in microfibra, puoi semplicemente lavarli con acqua fredda o tiepida.

Passaggio 3: asciugare le lenzuola

  • Per evitare pieghe, rimuovere le lenzuola dalla lavatrice non appena il ciclo di lavaggio è completo.
  • Asciuga le lenzuola nell’asciugatrice afuoco basso. Questo perché il calore può danneggiare le lenzuola e danneggiare l’elasticità delle lenzuola con angoli.
  • Ogni volta che ne hai la possibilità, asciuga le lenzuola all’aria.
  • Piega le lenzuola, lisciando le pieghe con le mani. Evitare di usare il ferro da stiro, poiché ilcalore può danneggiare le fibre.

24. Rimuovere le macchie dai fogli

Macchie cosmetiche

  1. Mescolare qualche goccia di detersivo per piatti con acqua;
  2. Tampona le macchie con questa acqua saponata;
  3. Strofinare delicatamente;
  4. Ripeti fino a quando le macchie non scompaiono.

Macchie di sangue

  1. Immergere le macchie con acqua fredda
  2. Tamponarli con acqua ossigenata, quindi risciacquare con acqua di rubinetto.

FYI:

Evitare l’uso di acqua calda sulle macchie di sangue, siano esse ancora fresche o secche. Se si rifiutano di andarsene, puoi usare un detergente enzimatico; È un prodotto per la pulizia che scompone e rimuove odori e macchie, utilizzando enzimi. La cosa fantastica è che questo detergente è biodegradabile e non tossico!

Macchie di caffè

  1. In una ciotola mescolate un litro d’acqua, con mezzo cucchiaino di detersivo per piatti e un cucchiaio di aceto bianco;
  2. Immergere l’area macchiata nella soluzione;
  3. Lasciare in posa per 15 minuti;
  4. Risciacquare e ripetere se necessario.

25. Pulisci il materasso

Passare l'aspirapolvere sul materasso

La  Sleep Foundation consiglia di pulire i materassi una volta ogni 6 mesi. E in caso di fuoriuscita, pulisci rapidamente senza troppi indugi in modo che le macchie non si depositino.

Ecco come pulire efficacemente il materasso, passo dopo passo:

Passaggio 1: preparare il materasso

  • Iniziate rimuovendo le lenzuola, il coprimaterasso e le federe, per svuotare il letto;
  • Aspirare il materasso utilizzando una bocchetta per tappezzeria;

Passaggio 2: pulizia delle macchie

  • Per pulire le macchie, evitare di applicare acqua o una soluzione detergente direttamente sul materasso.
  • Per macchie di sudore, sangue, urina o vomito, puoi usare un detergente enzimatico. A tale scopo:
  1. Spruzzare il detergente enzimatico su un panno bianco pulito;
  2. Tamponare le macchie con il panno;
  3. Immergere un altro panno pulito con acqua fredda;
  4. Tamponare le macchie fino a farle scomparire

Per utilizzare la propria soluzione detergente, è possibile mescolare il detersivo per piatti con acqua. Per evitare di bagnare il materasso, è sufficiente utilizzare la schiuma che si forma dall’impasto.

Passaggio 3: usa il bicarbonato di sodio

Per assorbire gli odori e l’umidità sul materasso, puoi usare il bicarbonato di sodio, soprattutto se non puoi esporlo all’aria fresca.

  1. Cospargere uno strato di bicarbonato di sodio sopra il materasso
  2. Lasciare in posa per qualche ora, o al massimo per tutta la notte.
  3. Nel frattempo, puoi aprire le finestre per far entrare la luce del sole nella stanza. I raggi UV aiutano a rimuovere batteri e muffe dal materasso.
  4. Passare l’aspirapolvere per rimuovere eventuali residui dal bicarbonato di sodio.
  5. Retournez ensuite le matelas pour nettoyer l’autre face. Appliquez toutes les étapes citées précédemment sur la deuxième face.

Conseils et prévention :

  • Il est conseillé de retourner votre matelas tous les trois moispour qu’il s’use de façon uniforme. Retournez-le plus souvent si vous remarquez qu’il commence à s’affaisser.
  • Pour protéger votre matelas des salissures et des taches, vous pouvez utiliser un protège-matelas. Il facilitera son nettoyage et le protégera des taches.
  • Selon  Neil Parikh, cofondateur de Casper, une entreprise américaine spécialisée dans la vente des articles de literie comme les matelas, les draps et les oreillers, les housses permettent de protéger le matelas des acariens. Cette solution convient aux personnes qui souffrent d’asthme ou d’allergie.
  • Au bout de 8 ans,pensez à investir dans un nouveau matelas. Neil conseille de changer de matelas si vous dormez mal ou si vous vous réveillez avec des douleurs articulaires.

26. Enlever les taches d’encre

Des taches d’encre sur le tissu en  coton ou en cuir ? Utilisez la laque. Celle-ci fixe les cheveux… mais détache les tissus !

  1. Vaporisez la laque directement sur la tache ;
  2. Laissez agir pendant 5 minutes ;
  3. La tache commencera à se dissoudre. Frottez-la ensuite avec un chiffon propre humide.

27. Dépoussiérer les surfaces

Spolverare le superfici

Per pulire a fondo la tua stanza, non dimenticare di rimuovere la polvere dalle varie superfici. Per fare questo, utilizzare un panno umido. Per le tende, puoi usare l’aspirapolvere. Non dimenticare le luci e i paralumi, anche lororaccolgono polvere molto rapidamente!

28. Pulire il pavimento sotto i mobili

Passare l'aspirapolvere sotto i mobili

Quando pulisci la tua stanza, non trascurare la manutenzione del pavimento. Spazzare o aspirare il pavimento, soprattutto sotto i mobili e il letto, per rimuovere la polvere che vi penetra. Se hai moquette o moquette in camera da letto, spolverali con un aspirapolvere.

29. Pulisci vetri e specchietti

Pulizia dello specchio

Puoi pulire le finestre e gli specchi della tua camera da letto con un detergente per vetri o utilizzando una soluzione naturale. Per fare ciò, segui le nostre istruzioni di seguito:

  1. Mescola 1 parte di aceto bianco con 1 parte di acqua in un flacone spray. È meglio usare acqua distillata, poiché  l’acqua dura può lasciare depositi bianchi sugli specchi.
  2. Quindi spruzza la soluzione su un panno in microfibra e strofina a forma di S, iniziando dall’alto.
  3. E infine, una semplice passata con un panno (pulito e asciutto) è sufficiente per rimuovere tutte le tracce.

Cautela:

Evita di spruzzare la soluzione naturale o il detergente per vetri direttamente sullo specchio per non toccare il suo rivestimento argentato. Questo può offuscarlo o arrugginirlo!

30. Pulizia dei gioielli in argento

Gioielli in argento

Il dentifricio è efficace nella pulizia dei gioielli in argento senza danneggiarli.

  1. Inumidire leggermente uno spazzolino da denti;
  2. Metti un po’ di dentifricio sullo spazzolino da denti;
  3. Strofina delicatamente i gioielli;
  4. Risciacquare con acqua tiepida e asciugare tamponando con un panno in microfibra.

Bagno e servizi igienici

Il bagno deve essere pulito almeno una volta alla settimana per rimuovere batteri e cattivi odori.

31. Pulisci le pareti della doccia

Box doccia

Per una cabina doccia pulita e senza macchie, puoi pulire le pareti con aceto bianco distillato.

  1. Mescola 2 parti di aceto bianco con 2 parti di acqua distillata in un flacone spray. Aggiungere 1/4 di cucchiaino di detersivo per piatti;
  2. Spruzzare la soluzione detergente sulle pareti, partendo dalla parte superiore del vetro;
  3. Lasciare in posa per 5 minuti, a meno che il bicchiere non sia già bagnato;
  4. Pulisci i lati con una spatola o una spugna, iniziando dall’alto. Se la soluzione inizia ad asciugarsi, spruzzarla nuovamente per inumidire le superfici;
  5. Se hai usato una spugna per pulire il vetro, sciacqualo con acqua e asciugalo tamponando con un asciugamano in microfibra. Se hai usato la spatola, asciuga il vetro con un asciugamano.

Cautela:

Se hai una doccia di pietra, evita di usare aceto bianco. L’acido acetico che contiene aiuta a rimuovere la schiuma di sapone, ma può danneggiare i calcoli.

32. Pulisci il soffione della doccia

Ecco un modo semplice per pulire il soffione della doccia:

  1. Riempi a metà un sacchetto di plastica con aceto bianco;
  2. Immergi il soffione della doccia nella borsa. Assicurati che sia completamente immerso nell’aceto bianco. Puoi regolare la quantità di aceto secondo necessità;
  3. Fissare la borsa attorno al pomo con lo spago;
  4. Lascialo acceso per un’ora o per tutta la notte se è molto sporco.
  5. Per il soffione doccia in ottone, o nichel. Non lasciarlo nell’aceto bianco per più di 30 minuti per evitare di danneggiarlo;
  6. Rimuovere il soffione dalla borsa e far scorrere l’acqua calda per rimuovere eventuali depositi minerali bloccati all’interno;
  7. Se rimangono dei depositi, strofinare il pomo con un vecchio spazzolino da denti, prestando particolare attenzione ai fori;
  8. far scorrere di nuovo l’acqua calda;
  9. Ripetere questo processo fino a quando non ci sono più residui;
  10. Pulisci il soffione della doccia con un panno asciutto per asciugarlo.

33. Pulizia delle piastrelle del bagno

Pulizia delle piastrelle del bagno

Ana Andres, co-fondatrice di TidyChoice, un servizio di pulizia della casa, consiglia di mantenere le piastrelle del bagno  una volta alla settimana.

Puoi creare la tua soluzione detergente mescolando una tazza di aceto bianco caldo con mezza tazza di detersivo per piatti. Secondo Alex Varela, direttore generale di Dallas Maids, un servizio di pulizia della casa, questa soluzione è concentrata e quindi non c’è bisogno di metterne grandi quantità.

Per pulire le piastrelle, ecco come farlo:

  1. Spruzza la tua soluzione sulle piastrelle del bagno;
  2. Lasciare in posa per 10 minuti;
  3. Strofinare le fughe e le piastrelle con un vecchio spazzolino da denti con movimenti circolari;
  4. Risciacquare con acqua tiepida fino a quando non diventa limpido;
  5. Asciugare accuratamente le piastrelle per prevenire muffe e funghi. Per fare ciò, usa una spatola, quindi fai scorrere un panno in microfibra o un asciugamano.

FYI:

Pulire le piastrelle con una spatola dopo ogni doccia aiuta a rimuovere l’umidità in eccesso che causa muffe e macchie di acqua dura.

Cautela:

Per le piastrelle in pietra o travertino, evita l’aceto bianco, in quanto può appannarle. Basta mescolare il detersivo per piatti con l’acqua calda.

34. Pulisci la toilette

Servizi igienici puliti

Per pulire la toilette in modo naturale, ecco cosa puoi fare:

  1. Versare due tazze di aceto bianco nella tazza del water;
  2. Quindi cospargere una tazza di bicarbonato di sodio;
  3. Lasciare in posa per qualche minuto;
  4. Strofina i lati della ciotola con uno scopino;
  5. Lasciare in posa per altri 15 minuti, quindi tirare lo sciacquone.

35. Pulizia degli specchi del bagno

Specchio appannato

Per evitare che gli specchi del bagno si appannino, utilizzare la schiuma da barba.

  1. Stendere la schiuma da barba sullo specchio del bagno;
  2. Pulire il prodotto con un panno asciutto.

Il tuo specchio non si appannerà per alcuni giorni!

La lavanderia

36. Pulizia della lavatrice

Lavatrice

Una pulizia profonda della lavatrice eliminerà batteri e muffe che si depositano al suo interno. Per questo, puoi usare l’aceto bianco.

  1. Versare 2 tazze di aceto bianco nel vassoio del bucato;
  2. Avviare un ciclo di vuoto con acqua calda. L’aceto bianco previene la crescita dei batteri  ed elimina i cattivi odori dalla lavatrice;
  3. Quindi, mescola 1/4 di tazza di aceto bianco con 1 litro di acqua tiepida in un contenitore.Utilizzare questa soluzione per pulire l’interno della lavatrice, le guarnizioni e il vano biancheria;
  4. Pulire l’esterno della lavatrice con un panno imbevuto di questa miscela;
  5. Versa mezza tazza di bicarbonato di sodio nel tamburo, imposta il dispositivo ad alta temperatura ed esegui un secondo ciclo di aspirazione;
  6. Infine, pulisci bene l’interno del tamburo con un panno in microfibra.

37. Aumenta l’efficienza della lavanderia

Per sbarazzarsi dei cattivi odori sui vestiti e ottenere un bucato fresco e puzzolente, aggiungi mezza tazza di bicarbonato di sodio al detersivo per bucato. Questo ti permetterà anche di aumentarne l’efficacia.

FYI:

Il bicarbonato di sodio può essere una buona alternativa all’ammorbidente. Basta aggiungere 1/2 tazza di questa polvere bianca al ciclo di risciacquo.

38. Pulire il filtro dell’essiccatore

Filtre du sèche-linge

Pour entretenir le sèche-linge, il est important de nettoyer le filtre et le tambour.

L’accumulation des peluches dans le filtre et des résidus des lingettes assouplissantes peut causer de sérieux problèmes. Un filtre propre réduit le risque d’incendie. D’ailleurs, il est conseillé de nettoyer le filtre après chaque cycle de séchage. Pensez aussi à dépoussiérer le tuyau d’évacuation régulièrement. Un filtre propre favorise aussi la bonne circulation de l’air, ce qui améliore la vitesse de séchage de l’appareil électroménager. Résultat : des économies d’énergie sont à la clé !

  1. Retirez le filtre ;
  2. Frottez les grilles du filtre avec une vieille brosse à dents imbibée d’eau savonneuse ;
  3. Sciacquare e asciugare il filtro prima di rimetterlo al suo posto.

39. Pulire il cestello dell’asciugatrice

All’interno del cestello dell’essiccatore possono formarsi dei residui. Ricordati di pulirlo una volta al mese.

  1. Spruzzare all’interno del tamburo una soluzione di mezza tazza d’acqua e mezza tazza di aceto bianco;
  2. Pulisci le pareti con un panno in microfibra;
  3. Lasciare la porta aperta per far uscire l’umidità.

40. Pulisci il ferro da stiro

Pulizia del ferro da stiro

Il ferro da stiro è un elettrodomestico per il bucato che merita anche la nostra attenzione. Puliscilo una volta al mese con aceto bianco. Questo prodotto multiuso è un anticalcare naturale.

  1. Riempire il serbatoio di ferro per un terzo, in parti uguali, con l’aceto bianco distillato e l’acqua;
  2. Collega l’apparecchio e mettilo in modalità “vapore” per 5-10 minuti per far evaporare l’aceto bianco;
  3. Scollegare il ferro da stiro e svuotare il serbatoio;
  4. Quindi riempire il serbatoio con acqua dolce per risciacquarlo.
  5. Puoi pulire la suola del ferro e i fori con un panno imbevuto di una soluzione di aceto bianco, ma solo quando il tuo apparecchio si è raffreddato al 100%.

41. Facilita la stiratura

  1. Rimuovere la fodera dall’asse da stiro;
  2. Coprire la tavola con un foglio di carta stagnola;
  3. Riposizionare il coperchio.

Il foglio di alluminio rifletterà il calore verso l’alto. In questo modo sarà più facile rimuovere le pieghe dai vestiti.

Prevenzione e avvertimento: quali precauzioni prendere quando si pulisce la casa?

  • Fate attenzione con i bambini.Curiosi per natura, sono in grado di maneggiare prodotti per la pulizia. Tieni anche i secchi d’acqua fuori dalla portata.
  • Fare attenzione a non scivolare.Prestare attenzione quando si lava il pavimento. Inoltre, assicurati che i bambini siano lontani dal terreno bagnato.
  • Cambia i panni che usi per pulire per prevenire la crescita di batteri e muffe.
  • Non mescolare insieme i prodotti per la pulizia, poiché ciò non ne migliorerà l’efficacia. Evita di mescolare l’alcol denaturato con la candeggina o l’aceto bianco con la candeggina. Questo produrrà gas tossici. L’aceto bianco e il perossido di idrogeno possono essere utilizzati per pulire la stessa superficie, ma separatamente.
  • Ventilare la casa se si utilizzano detergenti chimici per evitare mal di testa o vertigini. Non dimenticare di leggere attentamente le loro etichette prima dell’uso.
  • Indossare guanti di gomma quando si utilizzano prodotti abrasivi.
  • Opta per soluzioni detergenti delicate per pulire la tua casa, come aceto bianco o bicarbonato di sodio.

FAQ

Quand nettoyer en profondeur sa maison ?

La frequenza di pulizia standard e ordinaria della casa può essere effettuata su base giornaliera o settimanale, a seconda del programma e delle attività. D’altra parte, una pulizia profonda dovrebbe essere eseguita fino a 3 volte all’anno.

Programma: Come si pulisce a fondo una casa molto sporca?

Attività quotidiane

  • Assicurati di riordinare la tua stanza ogni giorno per evitare disordine e disordine.
  • Sciacquare il box doccia dopo ogni utilizzo per rimuovere la schiuma di sapone e altro sporco.
  • Puoi anche spruzzare la toilette con aceto bianco per mantenerla pulita e priva di germi e batteri.
  • Rispondi rapidamente alle fuoriuscite, soprattutto in cucina, pulendole immediatamente.
  • Spazzare o aspirare il pavimento.

Attività settimanali

Spolverare mobili e superfici che accumulano polvere per ridurre gli allergeni dannosi per la salute. Non dimenticare di cambiare anche le lenzuola!

Attività mensili

Una volta al mese, pulisci a fondo la tua cucina, soprattutto perché si sporca più di altre stanze della casa. A tale scopo:

  • Pulisci elettrodomestici e armadi.
  • Disinfetta i bidoni della spazzatura.
  • Pulire le prese d’aria.

Ricordati anche di pulire il parquet della tua casa.

Compiti annuali

Le aree della casa che non pulisci regolarmente hanno bisogno di una pulizia profonda una volta all’anno.

  • Il camino e le grondaie.
  • Le finestre di casa e le tende.
  • Tappeti.