Press ESC to close

Questa cassettiera divide gli internauti: è rosa e bianca o blu e grigia?

L’arte dell’illusione ha sempre affascinato gli uomini. Bastano pochi giochi di prestigio a un mago per far girare la testa a un’intera folla. Quindi si impegna in discussioni infuocate cercando di scoprire come si possa ottenere un simile atto di “magia”. Inoltre, l’arte dell’illusione si è evoluta sin dal suo inizio, come dimostra questa immagine recentemente emersa sui social network. Apparentemente innocua, la foto di un comò abbastanza semplice accende un dibattito senza fine: di che colore è? Alcuni giurano che sia rosa e bianco mentre altri vedono solo blu e grigio. Di che colore vedi?

Mostrare a qualcuno un’illusione ottica è un modo semplice per lasciarlo senza parole e perplesso. Dopo la foto del celebre abito che ha portato a interminabili riflessioni sul suo colore, ora è il turno di una cassettiera a subentrare. Siamo qui davanti alla stessa configurazione. Una foto, una semplice domanda eppure due risposte diverse da parte degli internauti. Di che colore è veramente questo comò?

Una foto che lascia scettici

cassettiera

logo pinterest

Ormai è diventato una sorta di rituale su internet dove, di tanto in tanto, compare un’immagine che accende il dibattito Questa è accompagnata da una semplice domanda, ma la sua pubblicazione ogni volta porta a interminabili discussioni sulla risposta corretta, al punto che sui social si scatenano passioni e si scaldano gli animi. È iniziato con l’immagine di un vestito e ora è una cassettiera. La domanda è: di che colore è?

A questa domanda vengono quindi date due distinte risposte. O gli utenti di Internet vedono rosa e bianco o blu e grigio. Ma chi ha ragione?

Dipende !

Se vogliamo scoprire la vera risposta a questa domanda, dobbiamo innanzitutto capire perché una tale differenza appare tra gli utenti di Internet. Per questo Le Monde ha intervistato diversi esperti per cercare di capire il caso della foto dell’abito.

In primo luogo, l’occhio umano percepisce quello che è noto come lo spettro della luce visibile, che va dal viola al rosso attraverso tutti i colori possibili. Questi colori corrispondono a lunghezze d’onda che vanno da 390 nanometri a 780 nanometri. Questo spettro di luci visibili non è uguale per tutti, dà una prima traccia per cercare di capire il nostro enigma.

Come spiega Alain Sarlat, docente di colorimetria all’Ecole Nationale Supérieure: “i colori sono fatti” dal nostro cervello. E’ infatti il ​​nostro occhio che, attraverso i fotorecettori, invia un segnale elettrico al cervello che verrà poi ”tradotto” in immagine. In questo contesto, l’età, il sesso, alcune patologie, lo stile di vita o anche l’educazione possono far variare la percezione dei colori.

Per il vestito, la foto è ”sovraesposta”, alcune persone fanno naturalmente una correzione con gli occhi per vedere il colore originale del vestito, che è blu. Gli altri percepiscono la foto così com’è e la loro risposta è quindi oro e bianco. La risposta alla nostra famosa domanda non è quindi così semplice come sembra, poiché entrambe sono in un certo senso corrette.

Possiamo permetterci di trascrivere la stessa logica per la foto della nostra cassettiera. Entrambe le risposte sono corrette. Questo però non impedirà agli internauti di discuterne a lungo sui social network!