Press ESC to close

Cosa si può aggiungere all’acqua di irrigazione del geranio per ottenere una bella fioritura?

Il geranio da giardino è una pianta perenne sempreverde. Questa pianta da fiore è botanicamente chiamata pelargonium. A seconda della specie, il pelargonium fiorisce da aprile a ottobre. La sua fioritura regala fiori di diversi colori: bianchi, rosa, rossi o viola. Per godere di una fioritura spettacolare anche in inverno, ecco cosa aggiungere all’acqua per annaffiare i gerani.

Appartenente alla famiglia delle geraniaceae, il pelargonium o geranio dei fioristi è una pianta di facile manutenzione. La sua fioritura permette di rallegrare gli interni delle case, ma anche balconi e terrazzi. Per goderti una fioritura spettacolare tutto l’anno, aggiungi semplicemente un ingrediente all’acqua di irrigazione del geranio.

Il geranio da giardino.

logo pinterest

Il geranio da giardino. Fonte: spm

Cosa si può aggiungere all’acqua di annaffiatura del geranio per ottenere una bella fioritura?

Per stimolare la fioritura dei gerani e ottenere bellissimi fiori durante tutto l’anno, ecco cosa si può aggiungere all’annaffiatura di questa pianta.

  • Iodio per far fiorire i gerani

Per favorire la fioritura dei gerani o dei pelargoni e ottenere dei bei fiori, si consiglia  di diluire una goccia di iodio medicinale  in un litro d’acqua a temperatura ambiente. Quindi usa questa soluzione per innaffiare i tuoi gerani. Ogni pianta avrà bisogno di circa 50 ml di questa soluzione  ogni due settimane  durante il suo periodo di crescita. Evita di inumidire le foglie con questa soluzione e considera di inumidire il terreno il giorno prima,  per non bruciare le radici. o danneggiarli. Lo iodio è molto utile per i gerani. Oltre a fornire loro i nutrienti necessari per la loro crescita, permette agli steli di crescere più velocemente e aumenta il numero di boccioli che danno origine a nuovi fiori. Lo iodio migliora  anche  la fioritura dei gerani. I fiori diventano più brillanti e il loro colore più vivido.

Annusa i gerani

logo pinterest

Annusa i gerani. Fonte: Gettyimages

 

Oltre a questo, lo iodio è un buon antisettico per il terreno. Protegge le radici dal marciume ma anche da funghi  e parassiti che attaccano i gerani.  Inoltre, i parassiti temuti dal pelargonium sono mosche bianche, ragni rossi e alcuni gasteropodi come lumache e lumache nere. Questi ultimi compaiono piuttosto in autunno e attaccano i giovani germogli.

  • Buccia di banana per favorire la fioritura dei gerani

Le bucce di banana  sono un buon fertilizzante naturale  per concimare i gerani, nutrirli  e incoraggiarli a fiorire.  Per questo, taglia a pezzi le bucce di banana e conservale in un contenitore ermetico con acqua bollente. Lasciate in infusione le bucce  in un luogo buio  per 5-7 giorni. Quindi filtrare la soluzione e mescolarla in parti uguali con l’acqua per annaffiare i gerani. Nota che puoi anche seppellire pezzi di buccia di banana nel terriccio. Si decompongono lentamente  e rilasciano  i nutrienti essenziali  per la buona crescita della pianta.

Fioristi Geranio.

logo pinterest

Fioristi Geranio. Fonte: spm

  • Latte per stimolare la fioritura dei gerani

Il latte è anche efficace  nel nutrire questa pianta fiorita  e incoraggiarne la fioritura. Per fare questo, diluisci 100 ml di latte in un litro d’acqua e innaffia i tuoi gerani con questa soluzione.

Nota che per  migliorare la fioritura dei gerani,  è consigliabile concimare la tua pianta con un apposito concime per gerani, oltre ad annaffiarla regolarmente, soprattutto  se esposta in pieno sole.

Come innaffiare con successo i gerani?

Innaffia i gerani

logo pinterest

Innaffia i gerani. Fonte: spm

Il geranio da giardino necessita di annaffiature regolari e abbondanti, soprattutto  durante il suo periodo di crescita vegetativa,  vale a dire tra marzo e ottobre. Questa pianta è sicuramente ghiotta di acqua, teme invece l’eccesso di acqua che rischia  di far marcire le sue radici  e ingiallire il suo fogliame. Per evitare eccessi, innaffia il tuo geranio solo quando il terreno è asciutto in superficie. Non dimenticare di rimuovere l’acqua in eccesso dal cachepot o dal sottovaso. Durante lo svernamento dei gerani,  è necessario prima ridurre l’irrigazione, quindi interrompere completamente l’approvvigionamento idrico,  poiché la pianta entra in un periodo di dormienza. 

Diluendo semplici ingredienti nell’acqua di annaffiatura del geranio, si ottiene un fertilizzante liquido che, oltre a concimare le vostre piante, fornirà loro l’umidità di cui hanno bisogno per stimolarne la fioritura e ottenere bellissimi fiori dai colori cangianti.