Le finestre pulite lasciano entrare più luce nella tua casa e ti fanno sentire più connesso con l’aria aperta. Ma per ridare loro splendore non è sempre facile trovare la soluzione giusta. Non importa, ecco alcuni consigli salvavita della nonna per finestre perfettamente pulite, prive di sporco e graffi.

Molte persone dimenticano di pulire i vetri in quanto rappresentano un vero e proprio percorso ad ostacoli. Ma con una buona tecnica e un buon prodotto, il compito sarebbe meno noioso. Oltre a migliorare la luminosità della stanza, una finestra pulita è un piacere per gli occhi. Ti mostriamo  come farlo brillare senza il rischio di graffiarlo.

pulizia dei bovindi

logo pinterest

Pulizia bovindo – Fonte: spm

6 consigli per finestre e finestre perfettamente pulite e senza aloni

Se lo fai nel modo sbagliato, è vero che i tuoi sforzi di pulizia possono sembrare vani al punto da finire per causare antiestetiche tracce lasciate da stracci e prodotti per la pulizia. Per smettere di affrontare questi problemi, ti suggeriamo di seguire i seguenti suggerimenti e trucchi:

  1. Evitare l’uso di detergenti contenenti alcol o ammoniaca per pulire le finestre

Per le superfici domestiche che richiedono una pulizia profonda, l’ammoniaca e l’alcool possono essere delle opzioni. Ma questo non è il caso delle superfici in vetro perché questi prodotti lascerebbero tracce e strati sottili che trattengono lo sporco  come pelucchi e polvere . Per ottenere vetri lucidi e senza lasciare aloni, diluisci due cucchiai di aceto bianco in un secchio di acqua tiepida e avrai un ottimo lavavetri.

  1. Scegli i panni in microfibra per la pulizia dei vetri

panno in microfibra per pulire

logo pinterest

Pulizia con panno in microfibra – Fonte: spm

Una passata con un panno in microfibra, a differenza di un panno soffice, non rischia di danneggiare la superficie del vetro e di lasciare tracce e particelle soffici. Raccoglie molto bene la polvere dalla superficie delle finestre. Puoi anche  optare per un giornale  o un tovagliolo di carta.

  1. Evita di graffiare i segni sulle finestre

Non si tratta di utilizzare il raschietto su una superficie di vetro e molti di noi vogliono cedere a questa tentazione. Se lo fai, il danno al vetro sarà irreversibile Questo vale anche per i tuoi specchietti.

  1. Assicurati di rimuovere tende e persiane prima di pulire le finestre

Per evitare di finire con più sporcizia sulle finestre, rimuovi le tende e le persiane e, per una buona ragione, intrappolano facilmente lo sporco. È anche utile  aspirare i davanzali delle finestre.

  1. Fai movimenti circolari oa forma di S quando pulisci le finestre

asciugamano per la pulizia

logo pinterest

Pulizia della carta assorbente – Fonte: spm

Il metodo di pulizia a forma di S ci è familiare perché spesso lo vediamo praticato da lavavetri armati di tergivetro. Se adottano una tecnica del genere è perché aiuta ad  evitare le striature d’acqua  coprendo ogni centimetro della superficie.

  1. Non pulire le finestre alla luce diretta del sole

Sebbene sia più piacevole ammirare la lucentezza delle finestre quando splende il sole, è consigliabile privilegiare le giornate meno soleggiate per la pulizia. Troppo sole impedisce di vedere alcune aree di sporco e riscalda il vetro. Di conseguenza,  la tua soluzione detergente può asciugarsi molto prima che tu possa pulirla  e poi finire con una striscia antiestetica sulla tua finestra. Questi segni non sono altro che la miscela di sporco e detergente.

Sentiti anche libero di  creare il tuo detergente per vetri  per far brillare le finestre della tua casa.