Ricche di sostanze nutritive, vitamine e soprattutto proteine, le uova sono spesso un’alternativa perfetta alla carne. Il vantaggio è che vengono in vari modi, quindi non puoi mai senza stancarti. Frittata, fritta, mimosa, bollita, in camicia, strapazzata, guarnita … Tante ricette per deliziare le papille gustative e dare energia al corpo. Sebbene la preparazione sembri spesso semplice, anche nella sua versione più ordinaria, l’uovo sodo, ci sono alcune regole d’oro da seguire per non commettere certi errori. Come evitare crepe durante la cottura? Segui la guida.

Come far bollire correttamente le uova?

Lessare le uova

Non è raro, è anche molto comune che le uova si rompano durante l’ebollizione. E durante questa rottura, gli albumi fuoriescono e si sparpagliano su tutta la padella. Una volta fuori dall’acqua, l’uovo è in cattive condizioni ed è molto meno piacevole da gustare. Quindi sì, bollire un uovo può essere la base in cucina, ma richiede una certa abilità e un’attenzione speciale. Se non segui alcune regole di cottura, il risultato non sarà soddisfacente.

Quando si cucinano le uova, quando le crepe vengono rivelate e l’uovo si decompone, non solo sembra meno appetitoso, ma è anche molto più difficile sbucciare il guscio. Come evitare questo problema? Grazie a questo piccolo trucco lucido usando gli stuzzicadenti.

Leggi anche: Addio cattivi odori dai tubi, bastano 2 cucchiai: l’ingrediente è in cucina

La procedura non è complicata: immergere le uova in acqua fredda dalla padella e posizionare stuzzicadenti o fiammiferi su di essi. Portare l’acqua a ebollizione. Quando l’acqua inizia a bollire, le uova battono attivamente contro il fondo e le pareti. E sono proprio le bacchette stuzzicadenti che impediranno loro di toccare i lati della padella. Più ce n’è, meglio è!

Sentiti libero di aggiungere un cucchiaino di sale all’acqua quando fai bollire le uova. Il sale farà in modo di coagulare le uova in caso di crepe durante il processo di ebollizione, impedendo così al bianco di fuoriuscire. Per fare questo, riempire la padella con acqua, metterla sul fuoco e incorporare il cucchiaino di sale.

Non superare il tempo di cottura: tenete sempre presente la regola “3-6-9”. Cioè, 3 minuti per le uova sode in acqua bollente, 6 minuti per le uova morbide e 9 minuti (o anche 10) per le uova sode.

Leggi anche: Perché mettere una spugna nel vassoio della lavatrice? Per un motivo importante

Conoscete il trucco dell’aceto?

Uova in padella

Un’altra regola importante: non mettere mai troppe uova nella padella mentre bolle. Le uova non dovrebbero toccarsi durante il processo. Pertanto, se si utilizza una piccola casseruola, far bollire solo 3 o 4 uova alla volta. Se vuoi cucinarne diversi, usa una casseruola più grande per questo scopo o bollirli in lotti.

Resta ancora da testare il trucco dell’aceto. Un altro modo più semplice ed efficace per evitare che le uova si rompano. Ecco come fare? Riempi una pentola con acqua e aggiungi un cucchiaino di aceto per ogni uovo che fai bollire. Quindi metti la padella sul fuoco. L’aggiunta di aceto all’acqua favorisce una coagulazione più rapida delle proteine dell’albume. Pertanto, il guscio non sarà in grado di rompersi facilmente.

Leggi anche: Perché la carne dovrebbe essere lavata con aceto prima di cucinare? Per un motivo importante