Per chi vorrebbe risparmiare gas, sappi che c’è più di un riflesso da adottare in cucina per raggiungere questo obiettivo. Vi suggeriamo quindi di adottare alcune pratiche e sane abitudini per ridurre il consumo di gas.

In questo articolo, ti mostriamo che è del tutto possibile ridurre la bolletta del gas  e risparmiare denaro prezioso.

fiamma blu

logo pinterest

Fiamme blu – Fonte: spm

12 modi per risparmiare gas durante la cottura

Il gas viene utilizzato principalmente per le attività di cottura quotidiane. Ecco come consumarlo in modo efficiente pur continuando a preparare i tuoi pasti preferiti.

1. Investi in utensili che consumano meno

Prendi in considerazione l’idea di procurarti utensili da cucina come lattine a pressione o bollitori a fischio. Questi ultimi hanno il pregio di indicare la fine del bollore. Un riflesso molto pratico quando sai che  l’acqua bollente consuma una buona quantità di gas.

Da parte sua, la pentola a pressione è perfetta  per i pasti che richiedono tempi di cottura lunghi.  Infatti, consente di consumare dal 50 al 75% di energia in meno rispetto ai normali dispositivi. E questo per lo stesso tempo di cottura o anche meno.

2. Usa saggiamente i bruciatori

bruciatore

logo pinterest

Bruciatore – Fonte: spm

La differenza nelle dimensioni dei bruciatori non è casuale. Se sono strutturati in questo modo, è perché ogni dimensione sia utilizzata per cotture molto precise in modo da  ridurre al minimo il consumo di gas in eccesso.

Quindi il principio è semplice. Una pentola piccola è associata a un fornello piccolo e una pentola grande a un fornello più grande. Assicurati anche che la pentola possa coprire le fiamme. È quindi preferibile utilizzare un bruciatore più piccolo della base della padella.

3. Pulire i bruciatori

Se, come accennato in precedenza, vedi una fiamma gialla/arancione, puoi provare a  pulire i bruciatori  per vedere se il problema si risolve. In caso contrario, richiedere l’esperienza di un riparatore per eseguire un esame della gamma.

4. Ridurre la quantità di acqua

Evitare di usare troppa acqua di cottura in quanto richiederà più gas  per  evaporare . Una buona quantità di acqua è preferibile per risparmiare gas.

5. Ridurre la fiamma

Assicurati che la fiamma sia abbastanza bassa perché probabilmente non vuoi perdere i nutrienti nel tuo cibo. Preferire quindi la cottura  a fuoco basso o medio secondo necessità.

6. Immergere determinati alimenti

Ridurre il consumo può anche comportare l’ammollo di alcuni alimenti. Se, ad esempio, metti a bagno i ceci durante la notte, puoi ridurre  il consumo di gas fino al 22%.

7. Usa i coperchi

Se si lascia un contenitore scoperto, il calore viene disperso nell’atmosfera, che consuma più gas. Si consiglia quindi  di coprire pentole e padelle.

8. Dire la differenza tra calore e fiamma

fiamme blu

logo pinterest

Fiamme blu – Fonte: spm

Per garantire una combustione normale e quindi completa, le fiamme emesse dal bruciatore devono essere di colore azzurro brillante. Ciò significa che viene sfruttato tutto il potenziale del gas. Non è così  se le fiamme presentano un colore tendente al giallo.

9. Mantenere i contenitori

I nostri bollitori e altri utensili a volte si macchiano di uno strato di residui di cibo e calcare. Si tratta di elementi che possono ridurre l’accesso del calore agli alimenti contenuti nei contenitori. Pertanto, la cottura richiederà più tempo e quindi richiederà più gas. Quindi assicurati  di pulirli il prima possibile  per ridurre i consumi fino al 10%.

10. Tagliare il gas prima della fine della cottura

Il punto qui non è lasciare i cibi mezzi crudi ma spegnere il gas una volta che sono abbastanza crudi. Quindi lasci che il calore residuo si occupi del resto  e finisci di cuocere il cibo.

11. Scongelare prima della cottura

Indipendentemente dal cibo da cuocere, preferire  scongelarlo il giorno prima in frigorifero . Ci vorrà molto meno tempo per cucinarlo, il che ti permetterà di ridurre il consumo di gas. Ecco anche alcune  regole da seguire per congelare correttamente il cibo.

12. Scegli gli utensili giusti

Preferisci l’acciaio inossidabile o una base in lega di rame in modo che il calore sia trasmesso meglio. Una buona distribuzione del calore  equivale a risparmio energetico.

Seguendo questi consigli nella vita quotidiana, sperimenterai la differenza nel consumo di gas nella tua cucina.