Considerato come un alleato quotidiano, lo smartphone può essere ampiamente utilizzato e quindi necessita di essere ricaricato regolarmente. Ma che dire degli smartphone che non si caricano correttamente o per niente? Hanno subito perdite di prestazioni e sono diventati obsoleti? O è colpa del caricatore? Non necessariamente ! Esiste, infatti, un trucco in grado di salvare la vita a uno smartphone che, a prima vista, sembra finire presto nelle aziende di riciclaggio.

Scopri subito il trucco che ti permette di ridare vita a uno smartphone che non si ricarica più come prima!

Come far caricare correttamente il tuo smartphone?

Smartphone

logo pinterest

Smartphone. Fonte: spm

Se metti in carica il tuo telefono e si carica poco o niente, spesso è a causa della micro lanuggine che si accumula nella presa USB. Molte persone tendono a lasciare il telefono in tasca. Questi residui infatti impediscono il corretto inserimento del cavo di ricarica e, di conseguenza, un buon contatto elettrico. Quindi, prima di portare il tuo smartphone dal tuo riparatore o di cambiarlo,  ricordati di pulirlo  !

Niente paura: la pulizia è così semplice che non richiede alcun prerequisito tecnico o attrezzatura sofisticata. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno stuzzicadenti, di legno o di plastica. Tuttavia, non utilizzare oggetti metallici come aghi: potrebbero causare danni.

Sebbene questa non sia una condizione, è meglio spegnere lo smartphone prima di qualsiasi pulizia. Quindi inserire lo stuzzicadenti nella presa femmina e raschiare delicatamente. Questa manovra vi permetterà di rimuovere in pochi secondi il residuo accumulato. Per ottenere il massimo dal micropeluche bisogna ripetere l’operazione.

Inoltre si può utilizzare un piccolo soffio di aria compressa o aspirapolvere, con l’apposito riduttore. Quindi, rimuovi la polvere residua. Assicurarsi infine  che il contatto avvenga correttamente quando si inserisce la spina maschio . Ecco !

NB:  questa pulizia può essere eseguita regolarmente come misura preventiva o non appena compaiono i primi segni. Questo vale per tutti i tipi di prese di ricarica per smartphone (micro-USB, USB-C, ecc.), indipendentemente dalla marca. Idem per i tablet, anche se raramente vengono messi in tasca, ma possono essere posizionati su una trapunta, ad esempio.

Inoltre, puoi applicare questo trucco ad altre prese femmina comprese le prese mini-jack per le cuffie. Attenzione però: questi connettori sono molto piccoli, lo stuzzicadenti potrebbe non essere adatto per pulirli. Quindi prova con uno strumento più fine come un ago da cucito, per esempio. Questa volta, avere la reflex per rimuovere la batteria se è rimovibile.

Come pulire lo smartphone con questi semplici accorgimenti?

Smartphone001

logo pinterest

Smartphone. Fonte: spm

Lo smartphone viene utilizzato costantemente, da qui l’importanza di una pulizia regolare! Ecco come puoi  liberare il tuo cellulare da batteri  e altri residui eseguendo  questi metodi efficaci!

  • Per prima cosa ricordati di scollegare il tuo smartphone da qualsiasi fonte di alimentazione e di spegnerlo.
  • Quindi, rimuovilo dal suo guscio o custodia (da pulire in seguito).
  • Utilizzare un panno morbido, leggermente umido e privo di lanugine (come un panno per occhiali).
  • Se trovi segni ostinati, inumidisci il panno con un po’ di acqua calda e sapone e poi strofina delicatamente lo schermo. Evitare di riempire eccessivamente o spruzzare direttamente il liquido per evitare che il liquido penetri nel dispositivo. Puoi anche utilizzare una delle soluzioni appositamente studiate per pulire il tuo smartphone.
  • Infine, durante la pulizia, non dimenticare i pulsanti laterali, anch’essi maneggiati molto frequentemente.

Pulire lo smartphone: le cose da evitare

Queste azioni che a prima vista sembrano innocue possono effettivamente danneggiare il tuo telefono. Scopriamolo!

  • Soprattutto, non utilizzare prodotti per la pulizia che hai in casa, vale a dire lavavetri, detersivo per la casa o addirittura solvente per pulire il tuo telefono . Inoltre, anche i prodotti a base di ammoniaca o alcol non vanno bene per questo dispositivo. In effetti, i cellulari recenti hanno uno strato protettivo oleorepellente che può danneggiarsi nel tempo se esposto a questo tipo di prodotto.
  • Dimentica i tovaglioli di carta e altri tovaglioli di carta: anche se non sembrano abrasivi, la loro consistenza può causare danni allo schermo.
  • Altro errore: immergere lo smartphone in acqua. Certamente, i modelli possono resistere agli schizzi. D’altra parte, nessun telefono dovrebbe essere completamente sommerso per scopi di pulizia.
  • Non asciugare mai il cellulare con un asciugacapelli. I telefoni non sono progettati per resistere al calore.
  • Infine, non provare a ricollegare il tuo smartphone quando è ancora bagnato!