Press ESC to close

È possibile lavare insieme asciugamani e biancheria da letto?

Molto più della biancheria per la casa, gli asciugamani e la biancheria da letto sono essenziali per la nostra igiene e il nostro benessere. Cosa c’è di più bello che asciugarsi in un bell’asciugamano morbido o andare a letto la sera in lenzuola fresche e profumate? Come puoi vedere, possono cambiarti la vita, ma per questo devi prestare particolare attenzione alla loro pulizia e manutenzione. Ecco i segreti per rendere il tuo bucato un nuovo modo di gustarlo.

Spesso ci chiediamo se possiamo mescolare asciugamani e lenzuola in lavatrice? In effetti, è un dilemma… Entrambi fanno parte della categoria della biancheria e si sarebbe tentati di lavarli insieme. Soprattutto perché ci farebbe risparmiare tempo ed eviterebbe di moltiplicare le macchine. Tuttavia, non dovresti farlo, ti spieghiamo perché.

Gli asciugamani e la biancheria da letto possono essere lavati insieme in lavatrice?

Per mantenerlo pulito e morbido e durare nel tempo, ogni tipo di asciugamano e biancheria da letto richiede una pulizia regolare e adeguata. Questo colloquio richiede attenzione e alcuni semplici principi. Ecco come evitare alcuni errori comuni.

Batteri nel bucato - fonte: spm

Igiene

Il primo motivo è semplicemente igienico. Lenzuola e asciugamani non hanno lo stesso utilizzo e quindi non hanno lo stesso tipo di sporco. Gli asciugamani utilizzati dopo la doccia o il bagno, a diretto contatto con il corpo, mostreranno tracce di umidità, determinati odori e talvolta anche germi e batteri, possono essere dei veri e propri nidi di germi.

Per quanto riguarda le lenzuola, le usiamo fino a 8 ore a notte e durante il sonno sudiamo, perdiamo liquidi corporei, capelli e pelle morta. Vengono quindi rapidamente contaminati, per non parlare  degli acari della polvere che possono essere presenti anche nella lettiera.

Tecnica

Il secondo motivo è tecnico: asciugamani e biancheria da letto non sono fatti delle stesse fibre e quindi non possono essere lavati con lo stesso programma in lavatrice per motivi di temperatura, centrifuga e asciugatura. Mescolare materiali diversi potrebbe persino danneggiare il bucato.

Quindi, per pulire e conservare il bucato come dovrebbe essere, è meglio lavarli separatamente con i metodi appropriati. Scopri come farlo.

Alcuni consigli per una cura duratura di asciugamani e biancheria da letto

Innanzitutto, tieni presente che non esiste un sostituto per la biancheria di qualità. Quando acquisti asciugamani e lenzuola, scegli fibre naturali come cotone o lino. La biancheria sarà più piacevole da usare, più facile da curare e avrà una durata maggiore.

Ecco alcuni consigli essenziali per il lavaggio:

  1. Non sovraccaricare il cestello, il bucato ha bisogno di spazio per essere lavato a fondo e risciacquato bene.
  2. Scegli un buon detersivo: scegli detersivi liquidi ed ecologici rispetto ai detersivi chimici. Lo stesso vale per gli ammorbidenti, che puoi sostituire nella teglia con 2 cucchiai di aceto bianco o bicarbonato di sodio, che sono ammorbidenti naturali e neutralizzano il calcare nell’acqua. A proposito, non esitare a creare i tuoi prodotti.
  3. Non c’è bisogno di lavare troppo a caldo, sia per proteggere il bucato che l’ambiente. È meglio aggiungere aceto bianco purificante, bicarbonato di sodio antiodore o qualche goccia di olio essenziale di tee trea come disinfettante naturale prima del lavaggio. È quindi necessario scegliere il giusto programma di lavaggio.
Biancheria da bagno morbida e profumata - fonte: spm

Per la biancheria da bagno in cotone, attivare la modalità “cotone” e selezionare una temperatura di 40°C per i tessuti colorati e fino a 60°C per il bianco. Per gli asciugamani in lino o fibre sintetiche, la temperatura non deve superare i 30°, poiché potrebbero danneggiarsi. Opta per un’asciugatura delicata o inserisci  le palline di lavaggio nel cestello per ripristinare l’elasticità del tessuto.

Per lavare correttamente la biancheria da letto, scegliere il programma e la temperatura più adatti per il lavaggio. Dai un’occhiata alle etichette prima dell’uso. Per la biancheria da letto in cotone, è meglio lavare tra i 40°C per i tessuti colorati e i 60°C per i bianchi. Per le fibre sintetiche o il lino, non superare i 40°C. E per i materiali fragili come il raso o la seta, scegli un delicato programma a bassa temperatura che non superi i 30°C.

Inoltre, è meglio appendere la biancheria da letto all’aria aperta, a testa in giù, in modo che mantenga la sua lucentezza e freschezza. Tuttavia, se si utilizza un’asciugatrice, asciugare a bassa temperatura per non danneggiare le fibre e i colori.

Asciugatura dei fogli all'aria aperta - fonte: spm
  1. Profuma naturalmente il tuo bucato con qualche goccia di oli essenziali in lavatrice o con piccole bustine di lavanda negli armadi.

Non dimenticare, però, che la manutenzione della tua macchina è fondamentale anche per la pulizia e la freschezza del tuo bucato.