Press ESC to close

Come si usa una spugna per rimuovere la muffa dalla teglia della biancheria?

Nel tempo, la lavatrice può accumulare muffa nel cestino della biancheria. Anche se questo può sembrare sorprendente data la funzione primaria del dispositivo, è anche un ambiente ideale per la formazione di tracce di umidità. La vaschetta del detersivo non fa eccezione a questo inconveniente, motivo per cui condividiamo con te come utilizzare la spugna per dire addio alla muffa in lavatrice.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più presi di mira dalla muffa. Ciò è dovuto all’umidità e ai residui di detersivo. A questo si aggiunge l’evaporazione dell’acqua e si ottengono tutti gli elementi che rendono la lavatrice un luogo favorevole alla formazione di muffeFortunatamente, ci sono diverse soluzioni naturali ed ecologiche a tua disposizione per contrastare questo problema. La seguente tecnica è una di queste.

Cassetto lavatrice – fonte: spm

Come si usa una spugna per rimuovere la muffa dal cassetto della lavatrice?

Dal momento che il cassetto della lavatrice rimane una delle stanze più colpite da questo inconveniente, ecco come puoi utilizzare la tua spugna per rimuovere efficacemente la muffa dal vassoio della biancheria.

       – Pulire il cassetto della lavatrice con aceto

Aceto bianco

Disinfettante, detergente e smacchiatore per eccellenza, l’aceto è un ingrediente polivalente le cui qualità detergenti lo rendono un elemento essenziale per la casa. Per usarlo contro la muffa nel cassetto della lavatrice, immergere una spugna in una soluzione di aceto bianco e acqua calda e poi posizionarla nel cassetto dove è presente lo stampo. Premere delicatamente sulla spugna per impregnare meglio l’area interessata. Lasciare riposare per qualche minuto e poi strofinare con la stessa spugna per rimuovere lo sporco.

– Pulire il cassetto della lavatrice con succo di limone

Lo stesso metodo dell’aceto può essere utilizzato con il succo di limone perché questo agrume è un ottimo alleato contro le muffe. Per utilizzarlo, immergere una spugna in una soluzione composta da un bicchiere di succo di limone e due cucchiai d’acqua e posizionarla sulla zona interessata dello scomparto. Lasciare in posa per qualche minuto mentre il limone scioglie le macchie di muffa, quindi strofinare con la stessa spugna per rimuoverle completamente.

– Pulire il cassetto della lavatrice con acido citrico

Se scopri anche depositi di calcare nel vassoio del bucato, puoi rivolgerti all’acido citrico, che ha un effetto notevole su questo sporco ostinato. Iniziare sciogliendo 150 g in 1 litro d’acqua e poi immergere una spugna nella soluzione prima di metterla nel portabiancheria. Pochi minuti dopo, le macchie scompariranno.

– Pulire il cassetto della lavatrice con sapone di Marsiglia

Sapone di Marsiglia – fonte: spm

Un’altra soluzione per combattere la muffa è quella di utilizzare il sapone di Marsiglia, la cui potente azione è perfetta per questo tipo di problema. Sciogliere i pezzi di sapone a bagnomaria e poi versare il liquido sulla spugna e posizionarla nella zona da trattare. Lasciare agire il prodotto per qualche minuto prima di strofinare.

– Pulire il cassetto della lavatrice con acqua ossigenata

La lotta alla muffa può essere fatta anche con il perossido di idrogeno, il cui potenziale di pulizia è sconosciuto. E per una buona ragione, è uno di quei prodotti che dovrebbe assolutamente essere tra i tuoi prodotti per la pulizia grazie alle sue proprietà disinfettanti e smacchianti. Immergere una spugna con acqua e poi bagnare il lato ruvido della spugna con una generosa quantità di acqua ossigenata e, come per le soluzioni sopra menzionate, posizionare la spugna sulla zona interessata dalla muffa. Lasciare in posa per circa 20 minuti prima di strofinare per rimuovere eventuali residui di detersivo e sporco.

Come evitare la comparsa di muffa in lavatrice?

Ci sono diverse cose che puoi fare e cose che puoi evitare per evitare che la muffa cresca all’interno della lavatrice.

  • È meglio non usare ammorbidente o almeno moderarne l’uso. È meglio sostituirlo con aceto bianco distillato da versare nell’erogatore dell’ammorbidente per rimuovere i residui di detersivo e garantire il ruolo di ammorbidente.
  • Non abusare del detersivo per bucato.
  • Se hai una lavatrice a carica frontale, lascia lo sportello socchiuso dopo ogni lavaggio per una migliore ventilazione.

Naturalmente, queste soluzioni non escludono la necessità di una pulizia regolare della lavatrice.

La muffa nel vassoio del bucato non ti fa venire voglia di usare la lavatrice. Per evitare questo inconveniente, è importante mantenerlo regolarmente.