Grazie alla loro bellezza e alla lunga fioritura, le orchidee sono piante tropicali molto apprezzate. Tuttavia, nel tempo, le radici possono traboccare dal vaso a causa della mancanza di spazio; Questi prima o poi si seccano e marciscono. Oltre a rinvasarle, devi anche pensare ad allevare le tue orchidee. Vi mostriamo un semplice trucco!

Allevare orchidee a casa non è così difficile come sembra. E anche se questa operazione può sembrare complessa e solo i veri intenditori possono raggiungerla – in realtà, c’è un semplice trucco per farli riprodurre facilmente a casa.

Orchidea: una breve storia…

L’orchidea è una delle più grandi famiglie di piante, con oltre 25.000 specie. Con la sua bellezza, forme e colori spettacolari, l’orchidea ha affascinato gli amanti delle piante per secoli. Apparsi quasi 200 milioni di anni fa, questi sontuosi fiori si sono diffusi in tutto il mondo. Infatti, il primo documento che fa riferimento alle orchidee si trova nel libro “Indagine sulle piante”, datato intorno al 300 a.C., scritto da Teofrasto, visto come il padre della botanica. Tuttavia, la pianta è stata identificata come “orchidea” nel 1 °secolo da Pedanius Dioscorides, un botanico greco, farmacologo e medico dell’esercito romano, nella sua opera enciclopedica “De Materia Medica” elencando le piante medicinali e il loro potere curativo. Data la sua popolarità, diversi suggerimenti sono stati condivisi dagli amanti di questa pianta. Ti facciamo scoprire un metodo molto semplice per allevare la tua orchidea.

Leggi anche: La maggior parte delle persone posiziona l’orchidea nel posto sbagliato, motivo per cui non fiorisce

 

Fiori di orchidea

Come allevare un’orchidea con il trucco della bottiglia di plastica?

Non c’è bisogno di essere un esperto o avere il pollice verde per riuscire a far fiorire le orchidee in casa. Tutto ciò di cui hai bisogno è una bottiglia di plastica e qualche minuto di concentrazione. Ti mostriamo i passaggi da seguire di seguito:

Leggi anche: Ravviva un’orchidea sbiadita grazie alla punta dei fioristi: rifiorirà

Riprodurre un’orchidea: cosa ti serve:

  • Almeno 2 rami di orchidea
  • Un po ‘di muschio (Sphagnum moss)
  • 2 elastici
  • Una bottiglia di plastica vuota
  • Un cutter o una forbice
  • Un po’ di alcol

Riprodurre un’orchidea: come procedere?

  • Per prima cosa, taglia un taglio della tua pianta con un cutter o forbici precedentemente sterilizzati. Puoi anche prendere un singolo taglio e tagliarlo a metà per ottenere due steli di uguali dimensioni.
  • Taglia il fiore se è ancora presente.
  • Metti la schiuma in una ciotola, spruzzala con un po ‘d’acqua e strizzala con le mani. Generalmente, il muschio di sfagno è un muschio ideale che è perfettamente adatto per la coltivazione di orchidee. Aiuta così a stabilire l’atmosfera tropicale intorno alle radici dell’orchidea.
  • Avvolgere la schiuma idratata intorno all’estremità di ogni talea e fissarla con gli elastici in modo che rimanga ferma.
  • Ora è il momento di preparare la tua bottiglia di plastica. Taglialo a metà con un cutter in modo da poter montare le due parti.
  • Riempi la bottiglia con 2 centimetri d’acqua e poi posiziona le talee sul fondo in modo che la schiuma sia ben immersa nell’acqua.
  • Chiudere il flacone inserendo la parte superiore nella parte inferiore.
  • Quindi fai alcuni fori nel tappo usando un ago o un pugno (puoi riscaldarli per renderti più facile).
  • Chiudere la bottiglia e metterla in un luogo ben illuminato per 2 settimane. Assicurati di tenere la tua pianta lontana da correnti d’aria e calore eccessivo.
  • Quando compaiono le radici, sarebbe il momento di piantare le talee in una pentola.
Allevamento di orchidee in bottiglia

Grazie a questo semplice trucco, puoi allevare facilmente orchidee a casa e circondarti dei suoi bellissimi fiori raffinati.

Leggi anche: Non innaffiare le orchidee con acqua: annaffiale con questo per una fioritura spettacolare