Quando puliamo le finestre come parte della nostra routine di pulizia della casa, spesso tendiamo a trascurare cuciture e tracce. Tuttavia, è fondamentale non perderli poiché accumulano polvere e sporcizia. Da qui l’importanza di pulirli per mantenere i vetri puliti e sani. A questo proposito, esploreremo il modo migliore per farlo.

Ecco uno dei migliori consigli per pulire i binari e le cuciture delle finestre senza esaurirti e utilizzare ingredienti che probabilmente sono  nei tuoi armadi. 

finestre scorrevoli

logo pinterest

Finestre scorrevoli – Fonte: spm

Come pulire le guarnizioni delle finestre con prodotti naturali?

Le guarnizioni e le guide delle finestre attirano la loro parte di sporco e polvere. Per sbarazzartene, scommetti su ingredienti ecologici per una pulizia naturale .

Pulisci i binari delle finestre con bicarbonato di sodio e aceto bianco

Sappi che la pulizia delle guide delle finestre o della porta scorrevole in vetro è importante. E per una buona ragione, trascurare la loro pulizia rischia di comprometterne il funzionamento. Alla fine, potresti persino ritrovarti con il backstage bloccato. Con questo trucchetto vedrai che pulire le rotaie non è così difficile come pensi grazie a consigli e prodotti per la pulizia ecologici ed economici.

finestra con binari

logo pinterest

Finestra con binari – Fonte: spm

Di cosa avrai bisogno:

  • Un vuoto
  • aceto bianco
  • Un flacone spray
  • Uno  spazzolino da denti usato
  • Tovaglioli di carta
  • Un coltello spargitore
  • bicarbonato di sodio
  • Un panno pulito

La prima cosa da fare è dare un po’ di aspirapolvere ai binari per eliminare detriti e polvere. Puoi anche  usare la spazzola per sciogliere lo sporco intrappolato negli angoli. 

Per rimuovere le macchie ostinate saldamente incastonate all’interno dei binari delle finestre, questo trucco può essere eseguito in due passaggi. Immergi un panno umido nel bicarbonato di sodio e poi strofina l’area interessata dallo sporco e le altre aree macchiate. Lasciare agire per qualche minuto  quindi utilizzare un altro panno umido per risciacquare.  

Se lo sporco e le macchie ostinate non sono scomparse, passate alla seconda fase mettendo  ½ bicchiere di aceto bianco diluito in un litro d’acqua e trasferite il tutto in uno spruzzino  quindi spruzzate sulle parti interessate. Pulire le guide con una spugna o un panno pulito, lasciare agire per qualche minuto quindi risciacquare con un panno umido.

Quindi armati dello spazzolino da denti usato per sciogliere lo sporco e lo sporco rimanenti negli angoli difficili da raggiungere. Assicurati di farlo delicatamente e pulisci il pennello con la carta assorbente mentre procedi, quindi passa un’ultima passata con un panno imbevuto d’acqua per rimuovere lo sporco rimanente. Nel caso in cui vedi ancora dello sporco incastrato negli angoli, usa il coltello spargitore  coprendolo con un panno per raggiungerli.

Crea il tuo strumento per la pulizia dei binari delle finestre

Un altro metodo consiste nel tagliare una spugna per piatti in modo che le guide possano essere pulite in modo più ottimale. Posizionare la spugna sui binari della finestra o della porta scorrevole  quindi segnare con un pennarello i punti della spugna che toccano i binari.  Quindi tagliare la spugna lungo i punti segnati con un taglierino senza toccare la parte ruvida.

spugna tagliata

logo pinterest

Il metodo della spugna ritagliata – Fonte: spm

In un’acqua saponata a base di sapone nero  o di marsiglia , immergi la spugna poi rimettila sui binari in modo che i tagli scivolino su di essi quindi strofina. Ripetere l’operazione se necessario dopo aver risciacquato la spugna.

tagliare la spugna1

logo pinterest

Il metodo della spugna ritagliata – Fonte: spm

E le guarnizioni delle finestre in gomma?

Per pulire le guarnizioni in gomma dei vetri è bene informarsi su alcuni accorgimenti per non danneggiarle nel tempo.

Per prima cosa ricordiamo di capitalizzare  panni morbidi  per non danneggiare gli infissi e rimuovere prodotti chimici aggressivi per non causare scolorimento e ossidazione delle guarnizioni. Per pulirli dovrebbe bastare acqua tiepida e sapone in quanto i prodotti chimici, anche non abrasivi, potrebbero danneggiare la superficie.

Oltre ai prodotti industriali da evitare, bisogna dimenticare anche alcuni attrezzi come lo spazzolone o la paglietta metallica che possono danneggiare telai e guarnizioni. Un panno morbido e pulito dovrebbe bastare di nuovo. 

Allo stesso tempo, prendersi cura dei propri infissi  significa anche prendersi il tempo necessario per eliminare l’eventuale condensa  che vi si può formare. Se trascuri questo dettaglio, quest’ultimo può creare  un ambiente favorevole alla muffa , che renderà più difficile la pulizia, per non parlare dei problemi respiratori che ciò potrebbe causare.