Press ESC to close

Come fai a sapere se durante la tua assenza si è verificata una temporanea interruzione di corrente che ha dato al nostro cibo il tempo di scongelarsi e ricongelarsi?

Quando partiamo per un viaggio di breve o lunga durata, abbiamo sempre dei riflessi che consistono nel controllare che le porte e le finestre siano ben chiuse, le persiane ben chiuse e l’allarme inserito. Tuttavia, ci sono alcuni fattori esterni al di fuori del nostro controllo che possono verificarsi e che è difficile o addirittura impossibile per noi controllare in nostra assenza. Questo è il caso dell’interruzione di corrente che colpisce il congelatore.

Nonostante un buon senso dell’organizzazione e della prevenzione, è difficile programmare certi interventi esterni quando si è in viaggio. La casa può subire danni causati dall’acqua, un furto con scasso o un’interruzione di corrente. Contrariamente ai primi due fatti, è difficile sapere se si è verificata un’interruzione di corrente durante un periodo di tempo se è stata ripristinata prima di tornare a casa.

Tuttavia, anche se può non sembrare restrittivo, un’interruzione di corrente può avere un impatto sul cibo nel congelatore, soprattutto se è trascorso abbastanza tempo da dare al cibo il tempo di ricongelarsi. È risaputo che non è consigliabile ricongelare un prodotto già congelato, ma in tale contesto è fuori dal tuo controllo.

Quindi, come facciamo a sapere se durante la tua assenza si è verificata una temporanea interruzione di corrente che ha dato al nostro cibo il tempo di scongelarsi e ricongelarsi?

Ecco un trucco molto semplice da eseguire prima della partenza che richiede l’intervento di un bicchiere, acqua e una moneta.
Basta riempire il bicchiere d’acqua e metterlo nel congelatore; una volta che il contenuto del bicchiere si sarà congelato, adagiatevi sopra una moneta e rimettetela nel congelatore.

Quando torni dal tuo viaggio, controlla solo la posizione della moneta. Se non si è mosso, significa che non ci sono stati tagli e che il cibo è sano e buono da mangiare. Se si trova al centro del bicchiere, si è verificata un’interruzione di corrente, ma non abbastanza a lungo da scongelare il contenuto del congelatore. Se invece il pezzo si trova sul fondo del bicchiere, purtroppo significa che il cibo ha avuto il tempo di scongelarsi e ricongelarsi e che non è più adatto al consumo.

Un altro trucco altrettanto efficace è riempire una bottiglietta con un po’ d’acqua e metterla nel congelatore. Una volta che il liquido si sarà ben ghiacciato, togliete la bottiglia e mettetela capovolta (senza tappo) in un bicchiere e rimettete tutto in freezer. Al tuo ritorno, se tutto il liquido si è versato nel bicchiere, si è verificata un’interruzione di corrente abbastanza grave da consentire il tempo di scongelare il contenuto del congelatore e dovresti smaltirlo. Tuttavia, se il liquido non si è mosso, o se una piccola parte è finita nel bicchiere, il cibo è ancora sano e non è necessario rinnovare le provviste.

Perché non bisogna mai ricongelare un prodotto scongelato?

Il motivo per cui non dovresti mai ricongelare un prodotto scongelato è la proliferazione di batteri. Se questi sono patogeni, possono essere pericolosi per la salute e causare intossicazioni alimentari.

Il processo di congelamento consiste nella formazione di cristalli nel cibo e nella distruzione delle cellule e dei batteri in esso contenuti. Tuttavia, il freddo non può sconfiggere alcuni batteri resistenti, può solo rallentarne la crescita.

Quando il cibo viene scongelato, questi stessi batteri si trovano nelle condizioni perfette per propagarsi. Lo scongelamento a temperatura ambiente accelera la proliferazione e la cottura rapida.

Durante il ricongelamento, essendo un congelatore domestico lento, i batteri hanno ancora il tempo di moltiplicarsi prima che il cibo si raffreddi completamente. Un alimento contenente batteri, che si scongela a temperatura ambiente prima di essere riposto nel congelatore, contiene molti più batteri di quanti ne contenesse inizialmente.

Alcuni batteri non causano avvelenamento, ma altri lo fanno. Pertanto, in caso di dubbio, è meglio astenersi dal ricongelare un prodotto scongelato.