Con il tempo e l’usura, le nostre sneakers perdono il loro aspetto originale e possono anche cambiare colore. Per molte persone la soluzione sta nella regolare manutenzione lavandoli in lavatrice. Tuttavia, la maggior parte di noi commette questo errore lavandoli alla temperatura sbagliata.

Come lavare in lavatrice le scarpe da ginnastica?

  1. Togliere i lacci e metterli da parte.
  2. Usa un panno umido per rimuovere lo sporco visibile e la polvere dalle scarpe da ginnastica.
  3. Metti le scarpe da ginnastica in un sacchetto per biancheria a rete (o federa) prima di metterle nella lavatrice. Ciò eviterà che le scarpe da ginnastica sfreghino contro altri vestiti e li danneggino.
  4. Utilizzare un programma di lavaggio in lavatrice a freddo e a bassa velocità.
  5. Aggiungi una piccola quantità di detersivo delicato (non detersivo per bucato, che è troppo aggressivo).
  6. Asciuga le scarpe da ginnastica all’aria aperta o nell’asciugatrice a fuoco basso. Non esporli a una fonte di calore diretta, come un radiatore o un fuoco aperto, in quanto ciò potrebbe danneggiare le scarpe da ginnastica.

È importante notare che alcuni tipi di scarpe da ginnastica non possono essere lavate in lavatrice, come le scarpe da ginnastica in pelle o camoscio. In questo caso si consiglia di pulirle a mano utilizzando un panno umido e appositi prodotti studiati per la pulizia delle scarpe in pelle.

Quale programma della lavatrice per lavare le scarpe da ginnastica?

Il programma “Lingerie” o “Delicati” è l’ideale: questo programma utilizza temperature più basse e tempi di lavaggio più brevi per proteggere i capi fragili.

scarpe sporche

logo pinterest

Scarpe sporche – Fonte: spm

A che temperatura dobbiamo lavare le scarpe da ginnastica?

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utili della casa. Ci permette soprattutto di risparmiare tempo nella manutenzione della biancheria.

Grazie alla lavatrice, possiamo sbrigare altre faccende domestiche a casa mentre vengono lavati i vestiti, le scarpe e il bucato della famiglia. Tuttavia, si commettono molti errori riguardo al programma che si sceglie, ai colori o ai tessuti che si mettono nel cestello.

Esistono molti tipi di sneakers che possono essere lavate in lavatrice , ma non tutte le sneakers rimangono in buone condizioni dopo il lavaggio. È quindi importante conoscere esattamente i passaggi da seguire per mantenere in buone condizioni le proprie scarpe, soprattutto quelle realizzate in tessuto di origine animale.

Nota, inoltre, le scarpe da ginnastica e le scarpe realizzate con materiali delicati devono essere pulite a mano.

Le scarpe sportive, invece, sono realizzate principalmente con tessuti che non si deteriorano in lavatrice. Tuttavia, l’acqua dovrebbe essere sempre di 30 gradi Celsius o inferiore. In questo modo puoi mantenere intatti i colori. Ecco i passaggi che devi seguire prima di mettere le scarpe da ginnastica in lavatrice.

Lava le scarpe da ginnastica in lavatrice

logo pinterest

Lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice – Fonte: spm

Come lavare in lavatrice le sneakers bianche?

Puoi lavare le tue sneakers bianche in lavatrice, ma ci sono alcune precauzioni che dovresti prendere per evitare di danneggiarle. Ecco alcuni passi da seguire:

  • Rimuovi tutti i lacci e riponili in federe o sacchetti di tela per proteggerli durante il lavaggio.
  • Usa una piccola quantità di detersivo per bucato delicato e acqua fredda o tiepida per lavare le scarpe da ginnastica.
  • Se le tue scarpe da ginnastica sono molto sporche o macchiate, puoi usare un po’ di bicarbonato di sodio nel ciclo di lavaggio per rimuovere le macchie.
  • Metti le scarpe da ginnastica in un sacchetto per biancheria prima di metterle in lavatrice per evitare che si deformino o si danneggino durante il lavaggio.
  • Usa un ciclo di lavaggio delicato e lascia asciugare le scarpe all’aria. Non metterli nell’asciugatrice, in quanto ciò potrebbe danneggiare i materiali e i colori.

È importante seguire questi passaggi per evitare di danneggiare le scarpe da ginnastica e renderle meno comode da indossare. In caso di dubbi, è meglio lavarli a mano o portarli da un professionista per essere sicuri di non danneggiarli.