Hai appena  pulito tutte le superfici della cucina , lavato i pavimenti e la tua cucina profuma di buono! Ma non appena cucinerai, vedrai scomparire questo buon odore e lasciare il posto a odori meno gradevoli. Purtroppo la cucina non ha mai l’odore che vorremmo a causa dei fumi e degli odori che si sprigionano quando cuciniamo. Soprattutto quando si cucina il pesce e quando si frigge, l’odore diventa così forte che sembra quasi impossibile liberarsene fino al giorno successivo.

Ma abbiamo una buona notizia per te: basta un solo barattolo di acqua e altri ingredienti naturali per assorbire i cattivi odori in cucina.

NB Evitare gli ingredienti suggeriti se si è allergici o ipersensibili a uno o più componenti .

metodo del vaso

Il metodo della pentola è un trucco molto efficace per neutralizzare i cattivi odori di cucina.  È molto facile da adottare!

Basta preparare una pentola con acqua e alcuni ingredienti in grado di assorbire l’odore.

Ecco tutti gli ingredienti efficaci:

aceto bianco

logo pinterest

Aceto bianco – Fonte: spm

aceto bianco_ _

Il primo ingrediente che vi suggeriamo è l’aceto, noto per le sue proprietà antisgrassanti e antiodore.

Preparate un pentolino e aggiungete mezzo bicchiere di aceto bianco.

Portare la miscela a ebollizione.

Il vapore prodotto inizierà a diffondersi in tutta la casa e ad assorbire tutti i cattivi odori.

Se non sopporti l’odore dell’aceto bianco, ti consigliamo di utilizzare l’aceto di sidro perché il suo odore è più mite.

Bicarbonato di sodio al limone

In alternativa all’aceto potete utilizzare anche bicarbonato e limone.

Il bicarbonato di sodio è da sempre noto per le sue proprietà di assorbimento ed eliminazione degli odori, mentre il limone è noto per il suo odore naturale unico e gradevole.

Prendete quindi un pentolino contenente circa 500 ml di acqua e aggiungete 4 cucchiai di bicarbonato e il succo di un limone.

Portarlo a bollore e lasciarlo sul fuoco per il tempo necessario ad eliminare i cattivi odori in cucina.

mela e arancia

logo pinterest

Mela e Arancio – Fonte: spm

Mela e arancia

La combinazione di mela e arancia è un altro modo efficace per insaporire la tua cucina.

La mela, in particolare, non solo emana un profumo molto gradevole, ma assorbe anche i cattivi odori.

Quindi tagliate a fettine una mela e un’arancia e versatele in una pentola d’acqua.

Al posto delle fette di frutta potete versare anche le bucce.

Quindi portare a ebollizione tutti gli ingredienti e lasciarli sobbollire per un’altra ora circa per diffondere la fragranza in tutta la casa.

Si consiglia di tenerlo d’occhio per assicurarsi che non bruci e di aggiungere un po’ d’acqua man mano che evapora.

Limone e rosmarino

Limone e rosmarino sono anche una miscela molto efficace per eliminare gli odori sgradevoli in cucina, soprattutto per eliminare l’odore dei cibi fritti!

Quindi prendete una pentola d’acqua e aggiungete qualche fettina di limone e qualche rametto di rosmarino.

Portate il tutto a ebollizione e noterete che l’erba aromatica si mescola agli agrumi creando un profumo fresco e inebriante!

Un mix di sapori a vostro piacimento!

Infine, vediamo come eliminare l’odore di frittura o di fumo in casa con una miscela di ingredienti a scelta.

Ora sai quali ingredienti naturali hanno proprietà antiodore e sono in grado di profumare l’ambiente, sta a te scegliere quale utilizzare in base a ciò che hai in casa e ai tuoi gusti.

Per questo rimedio, versa semplicemente dell’acqua in una casseruola e aggiungi uno o più dei seguenti ingredienti a tua scelta:

  • Baccelli di vaniglia
  • Bastoncini di cannella
  • Limone
  • Arance
  • mandarini
  • foglie di alloro

Divertitevi quindi ad aggiungere i vostri ingredienti preferiti nella vostra casseruola, portatela a ebollizione et voilà: la vostra cucina sarà profumata come per magia!

Come prevenire gli odori sgradevoli?

Ora che abbiamo visto come profumare la cucina, vediamo insieme come prevenire la formazione di odori sgradevoli.

Per prima cosa vi consigliamo di aprire le finestre durante la cottura dei vostri cibi, soprattutto quelli fritti.

È importante, però, aprire le finestre durante il processo di frittura e non dopo, poiché l’odore potrebbe essere già penetrato nella tua cucina e sarà quindi più difficile da eliminare.

Utilizzare la cappa durante la preparazione dei pasti. Questo apparecchio ha la funzione di assorbire i vapori e gli odori della cucina.

Considerate infine l’utilizzo delle friggitrici ad aria, utili non solo perché non emanano odori sgradevoli, ma anche perché riducono notevolmente il consumo di olio.

Controindicazioni

Ti consigliamo di evitare i rimedi di cui sopra se hai un’allergia o ipersensibilità agli ingredienti.